Mini Aceman Concept: crossover elettrico del futuro

Svelato l’ultimo prototipo del brand anglo/tedesco. Una finestra sul futuro della gamma, con powertrain elettrico e un nuovo linguaggio di design.

Dopo diverse anticipazioni, ufficiali e non, possiamo dire che l’attesa è finita. La nuova Mini Aceman Concept è stata presentata in società. Si tratta di un prototipo a cui dobbiamo prestare molta attenzione per diversi motivi. Il primo è che ci dice qual è il prossimo passo più immediato dell’iconico marchio Mini. Un passo segnato dall’elettrificazione ai massimi livelli.

Un nuovo linguaggio di design

La nuova Mini Aceman Concept non solo getta le basi per un futuro crossover 100% elettrico, ma ci dà anche un assaggio del percorso di progettazione che seguiranno i futuri veicoli elettrici di Mini. Questa concept car è stata infatti creata sulla base di un nuovo linguaggio di design che sarà applicato alle versioni future. Una filosofia che lo stesso brand ha definito come “Semplicità Carismatica”.

Il design della nuova Mini Aceman Concept

Basta dare una rapida occhiata alle immagini per scoprire i tratti più caratteristici di questa concept car che segna una svolta nel processo di trasformazione del marchio Mini in un brand completamente elettrico. In questo senso l’azienda ha cercato un design che trasmetta agilità e una presenza sicura., in formato come sempre compatto (lunghezza 4,05 mt, larghezza 1,99 mt, altezza 1,59 mt). Alcune delle caratteristiche della Mini Cooper e della Mini Countryman sono state fuse e allo stesso tempo reinterpretate, per dare vita ad un inedito crossover.

Il team di progettazione Mini ha lavorato su un design funzionale a due volumi con sbalzi ridotti, per ottenere quanto più spazio possibile all’interno. L’Aceman Concept ha quattro porte e un ampio cofano del bagagliaio. Iniziando il nostro giro dell’esterno dalla parte anteriore, dobbiamo evidenziare la forma della griglia, il cui contorno è illuminato con tecnologia LED.

La griglia è completamente chiusa, cosa che naturalmente ci si aspetta quando si tratta di un’auto elettrica. Anche i fari Matrix LED sfoggiano evidenti cornici e una firma luminosa molto interessante. La vista laterale mette in risalto l’essenza originale di questo veicolo: i passaruota sono stati accuratamente modellati e non si possono trascurare le maniglie delle porte, perfettamente a filo con la carrozzeria e i cerchi in lega leggera da 20 pollici.

Terminando il nostro tour esterno nella parte posteriore, ci renderemo presto conto che Mini ha giocato soprattutto con linee orizzontali per formare la parte posteriore. Anche le luci posteriori utilizzano la tecnologia Matrix LED e per favorire l’aerodinamica monta uno spoiler sul tetto e paraurti sofisticati.

Vale la pena citare anche il colore Icy Sunglow Green della carrozzeria, un tono turchese chiaro che sfuma nell’oro. A seconda del riflesso della luce, la tonalità può variare. Inoltre è abbinato a un tetto verniciato nel tradizionale British Racing Green metallizzato.

Gli interni e la tecnologia della nuova Mini Aceman Concept

All’interno della nuova Mini Aceman Concept ci ritroveremo presto circondati da un ambiente minimalista e tecnologico. Per aumentare la sensazione di spazio è stata data priorità alle superfici aperte e leggermente curve per i pannelli delle portiere e per il cruscotto. Né bisogna ignorare il grande tettuccio panoramico che inonda la cabina dconi luce naturale.

Il quadro strumenti forma un ambiente idilliaco per l’interfaccia centrale in cui tutte le funzioni sono combinate con il computer di bordo, tutto ciò attraverso uno schermo OLED. I comandi touch acquistano importanza e, fedele alle origini, è stata mantenuta una linea di interruttori a leva con cui azionare il freno di stazionamento o la leva selettrice del cambio. Lo schermo OLED è circolare e occupa tutto lo spazio disponibile e anche l’interfaccia del sistema di infotainment è completamente nuova.

Abitacolo personalizzabile

Mini ha dotato la nuova Aceman di tre modalità di esperienza con cui adattare l’ambiente dell’abitacolo alla personalità di ognuno e, quindi, godersi un viaggio più piacevole. Per questo il sistema di illuminazione ambientale e l’impianto audio sono determinanti. Si può scegliere tra le modalità Personale, Pop-up e Vivace.

I sedili hanno una geometria discreta e integrano i braccioli. Sono rivestiti con una combinazione di velluto e tessuto goffrato. Mini ha escluso l’uso del cromo non solo all’esterno, ma anche all’interno. Anche il volante multifunzione, come i pannelli delle porte, i sedili e tutte le altre superfici dell’abitacolo, è inoltre privo di pelle.

Ultime notizie su Concept car

Viene definita ‘concept car’ un’automobile con il quale anticipare nuove soluzioni di tipo tecnico o stilistico, che un’azienda automobilistica può introdurre nel futuro a breve/medio raggio sulle vetture di produzione [...]

Tutto su Concept car →