Mercedes-Benz EQS: gli interni

Svelato l’abitacolo dell’ammiraglia di lusso a zero emissioni della Stella

È ufficiale che la nuova Mercedes EQS debutterà a metà aprile ma la Casa della Stella ha deciso questo fine settimana di anticipare gli interni della sua futura ammiraglia a zero emissioni. E così abbiamo potuto dare un primo sguardo all’abitacolo della lussuosa berlina elettrica, agli ampi sedili posteriori e al tecnologico cruscotto con lo schermo integrato più grande al mondo.

Tra poco più di un paio di settimane debutterà il terzo modello della gamma di auto elettriche del marchio tedesco. La Mercedes EQS 2021 è una berlina di rappresentanza di lusso, completamente nuova e che non condivide più di nessuna delle sofisticate tecnologie di equipaggiamento con i modelli a combustione. Tutta nuova insomma.

Due opzioni per la plancia

Ora Mercedes ha presentato l’abitacolo con i due ambienti che potranno essere configurati dai clienti. Una è la configurazione standard della plancia con quadro strumenti digitale da 12,3 pollici e un touch screen da 12,8 pollici che occupa la consolle centrale e il tunnel di trasmissione.

La seconda opzione è il sistema “MBUX Hyperscreen“, che trasforma la plancia in un grande schermo largo ben 1,41 metri, con tre sezioni differenziate, il cruscotto con tecnologia LED e le altre due con tecnologia OLED. La piattaforma nasconde un potente computer con 24 Gb di RAM per aprire qualsiasi funzione in tempi record.

La zona posteriore

Degli interni della nuova Mercedes EQS conosciamo ora anche i sedili posteriori indipendenti privi del fastidioso tunnel di trasmissione, che possono essere dotati di sistema di reclinazione elettrica dello schienale, estendendo l’illuminazione ambientale ai pannelli delle porte posteriori. Il marchio tedesco ha incluso anche il sistema “Energizing Air Control Plus” con filtro HEPA in grado di impedire l’ingresso di batteri all’interno.

Mercedes offrirà inoltre tre sistemi audio nel Burmester con 15 altoparlanti e con una potenza di 710 W. Questo impianto stereo ha fino a tre diversi profili sonori, “Silver Waves”, “Vivid Flux” e “Roaring Pulse”, tutti adattivi grazie intelligenza artificiale sensibile all’umore del guidatore e alla pressione del pedale dell’acceleratore, alla velocità o allo stato del sistema di recupero dell’energia. Un vero e proprio arsenale di apparecchiature avveniristiche per un’auto elettrica di lusso, con un’autonomia fino a 700 chilometri.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →