Mercedes-AMG SL 43: arriva la sportiva entry level

Il modello di accesso alla nuova gamma SL, con il quattro cilindri da 381 CV.

Alla fine dello scorso anno Mercedes-AMG aveva finalmente riproposto la sua famosa SL, ora convertita in un modello 100% AMG e che ha iniziato la commercializzazione con le potenti versioni SL 55 4Matic+ e SL 63 4Matic+, rispettivamente con 476 e 585 CV erogati da un V8 turbo da 4,0 litri. Ora, invece, è il turno della versione più accessibile alla gamma, la Mercedes-AMG SL 43.

Il motore della Mercedes-AMG SL 43

Si tratta di una versione che si avvale di un motore molto più compatto e di uno dei gioielli AMG più sofisticati, il quattro cilindri M139 da 2,0 litri, noto anche come il quattro cilindri più potente al mondo, già presente nei modelli della casa di Affalterbach come la Mercedes-AMG A 45 S e CLA 45 S, dove è in grado di produrre 421 CV.

Nel caso di questa Mercedes-AMG SL 43 le cifre sono un po’ più contenute: 381 CV a 6.750 giri/min e circa 480 Nm di coppia massima tra 3.250 e 5.000 giri/min, aggiungendo alla potenza un piccolo “boost” che eroga, per un breve periodo, un extra di 14 CV. Il segreto è un turbocompressore che funziona attraverso un sistema elettrico a 48 volt e che alimenta un generatore di avviamento a cinghia (RSG) derivato, secondo quanto spiegano da AMG, dalla sua tecnologia dal team di F1. Questo sistema le consente anche di funzionare come un ibrido leggero. Secondo il ciclo WLTP, consuma tra 9,4 e 8,9 litri per 100 km.

Cinque Modalità di guida

Il cambio incaricato di gestire questa potenza è sempre l’automatico AMG a doppia frizione e a 9 rapporti che agisce sulle ruote posteriori determinando un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 4,9 secondi e una velocità massima di 275 km/h. Le caratteristiche di guida possono essere adattate tramite l’AMG Ride Control e l’AMG Dynamic Select con 5 modalità di guida: “Slippery”, “Comfort”, “Sport”, “Sport +” e “Individual”. Il pacchetto Plus aggiunge una modalità extra, la “Race”, che permette anche di optare per una sospensione ribassata di 10 mm, un differenziale a slittamento limitato e pinze dei freni gialle a contrasto.

Segni di riconoscimento

A livello estetico le poche differenze che esistono rispetto alle sue sorelle maggiori sono, come di consueto nei prodotti AMG, i dettagli come la forma dei terminali di scarico. Mentre le altre versioni optano per un design più ovale o quadrato, questa SL 43 opta per quattro uscite di scarico rotonde che hanno comunque un bell’aspetto. Non mancano i cerchi da 19 pollici un po’ più compatti di serie, sebbene sia possibile scegliere opzionalmente cerchi da 20 o 21 pollici come quelli dei modelli V8. 

Per il resto, questa SL 43 continua ad avere gli stessi optional del resto della gamma SL, tra cui lo sterzo attivo sull’asse posteriore o kit carbonio/cromato lucido per gli esterni o le colorazioni personalizzate Manufaktur.

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →