Mahindra Roxor 2022: il restyling della “Jeep indiana”

La Roxor 2022 ha ricevuto un aggiornamento stilistico che la rende maggiormente distintiva nei confronti della Jeep americana.

Mahindra ha presentato la Roxor 2022, ovvero il restyling di quella che viene definita “la Jeep indiana”, visto che le forme ricordano molto da vicino la Jeep Willys, il veicolo utilizzato dagli USA nella seconda guerra mondiale.

Accuse di plagio stilistico

Bisogna inoltre ricordare che Mahindra ha combattuto una lunga battaglia legale con la Jeep a causa del presunto plagio del celebre modello americano, terminata con la condanna da parte di un giudice amministrativo nei confronti della Casa indiana. Per questo motivo, Mahindra ha successivamente deciso di modificare la griglia anteriore della Roxor, con un nuovo elemento completamente ristilizzato.

Design aggiornato

Ora però, la Roxor 2022 ha ricevuto un ulteriore facelift che porte in dote una inedita griglia a barra singola impreziosita da un inserto in rete, mentre i proiettori dalla forma circolare sono stati spostati verso la zona laterale del frontale. Anche il cofano è stato sostituito con uno più ampio, così come i parafanghi anteriori risultano di inedita concezione. Il resto del corpo vettura sembra essere rimasto invariato, ma non dovrebbe più portare problemi dal punto di vista legale.

Meccanica invariata

La Roxor 2022 sarà disponibile nelle varianti di carrozzeria con cabina aperta e cabina chiusa. Entrambe le versioni risultano equipaggiate dal noto motore turbodiesel 2.5 litri capace di erogare 63 CV e 195 Nm di coppia. Le prestazioni del motore risultano gestite da una trasmissione manuale a cinque marce, mentre la velocità massima massima dichiarata è pari a 88 km/h.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →