Ineos Grenadier, svelati gli interni del nuovo fuoristrada

Il nuovo off-road svela i propri interni che sfoggiano una chiara ispirazione al mondo aeronautico.

La Ineos è un importante Gruppo inglese specializzato nel settore chimico di proprietà del magnate Jim Ratcliffe che ha recentemente deciso di allargare i propri orizzonti fondando il marchio automobilistico Ineos Automotive. Il primo modello della Casa automobilistica britannica sarà un fuoristrada battezzato Grenadier, caratterizzato da un look e impostazioni tecniche classiche e pronto a prendere il posto lasciato vuoto della “vecchia” Land Rover Defender.

Un collaudo di 1,5 milioni di chilometri

Il Costruttore inglese lancerà la vettura nel luglio del 2022 e nel frattempo sta affrontando la fase di collaudo con ben 130 prototipi che hanno già raggiunto l’ambizioso obiettivo di 1,8 milioni di km percorsi in tutto il mondo ed in situazioni a dir poco estreme.

Off road duro e puro

Dopo aver potuto ammirare le forme classiche del suo corpo vettura, finalmente la Ineos ci mostra un’ampia galleria di immagini che immortalano l’abitacolo della Grenadier. L’obiettivo del Costruttore nel realizzare gli interni di questo nuovo off-road è stato quello di mescolare con sapienza caratteristiche di praticità e versatilità con un buon confort di marcia.

Abitacolo hi-tech

La Plancia squadrata e lineare sfoggia numerosi comandi fisici, considerati più pratici ed intuitivi dagli ingegneri che hanno sviluppato la vettura, inoltre il look richiama i cockpit aeronautici, in particolare nella parte del cielo dove troviamo altri comandi secondari. La console centrale è dominata da un ampio display da 12,3 pollici posizionato all’estremità superiore e dedicato al sistema di infotainment. Quest’ultimo permette di controllare la navigazione GPS Pathfinder (specifica per l’off-road) e la connettività per smartphone compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Robusta e inarrestabile

La Ineos offre anche molto robustezza per garantire la massima resistenza anche dopo usi particolarmente gravosi.  Gli assemblaggi sono stati effettuati con materiali robusti in grado di durare nel tempo: ad esempio nel pianale in gomma troviamo i tappi di scarico, la tappezzeria è totalmente lavabile e i sedili della Recaro, oltre a essere resistenti all’acqua e antimacchia, sono stati sviluppare per offrire il massimo comfort e sostegno su strada e in fuoristrada.

Chi preferisce qualcosa di più raffinato può optare per i tappetini in tessuto e i sedili rivestiti in pelle. La praticità del veicolo passa anche per la presenza di numerosi vani porta oggetti, tra cui un vano contenitore per lo stoccaggio posizionato sotto il sedile posteriore. Completano la dotazione un portaoggetti con serratura e uno scomparto posizionato vicino all’area di carico. Prezzi e allestimenti verranno comunicati in un secondo momento.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →