Honda SUV e:Prototype: anteprima al Salone di Shanghai

Riflettori puntati sulla novità SUV a zero emissioni e hi-tech che debutterà in Cina verso metà 2022 e darà il via ad una gamma di 10 modelli elettrici previsti nel Paese del Dragone entro il 2025.

Ruote alte e propulsione elettrica: le caratteristiche da tempo individuate dai “big player” del comparto automotive per lo sviluppo della nuova generazione di autovetture trova un’ulteriore conferma nel “vernissage” ufficiale di Honda e:Prototype, concept che prefigura un modello di serie il cui esordio commerciale in Cina viene fissato per la primavera 2022.

Tanti arrivi “alla spina” per i prossimi 5 anni

L’”antipasto” di e:Prototype al Salone di Shanghai 2021 (prima grande rassegna internazionale dell’anno dedicata alle novità automotive, in programma da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile) costituisce anche il primo capitolo di un articolato programma di sviluppo della mobilità elettrica per Honda in Cina: il colosso giapponese vi punta al lancio di dieci nuovi modelli ad alimentazione “zero emission” entro il 2025.

I primi dettagli estetici e di contenuto

Dal punto di vista stilistico, Honda e:Prototype sembra mettere in evidenza alcuni elementi in comune con la propria lineup più recente: sebbene non indicato in maniera esplicita, lo sviluppo complessivo delle linee esterne, la forma delle porte ed il disegno della zona posteriore del veicolo appaiono simili all’attuale nuova generazione di Honda HR-V. Fra le caratteristiche di rilievo, sono da notare la calandra “cieca” (ovvero: la forma è simile a quella dei modelli Honda più recenti, tuttavia non c’è alcuna griglia) e le sottili feritoie collocate anteriormente – del resto, le esigenze di raffreddamento di un’auto elettrica sono molto differenti rispetto ad un veicolo a combustione -, così come un modulo di illuminazione principale “a tutta larghezza” (con i Led superiori che si estendono fino quasi a raccordarsi al centro), il “badge” Honda anch’esso illuminato ed ulteriori motivi luminosi collocati nella zona inferiore del paraurti anteriore, in corrispondenza delle modanature laterali sottoporta ed in basso nel paraurti posteriore.

La fanaleria “di coda” è, nel disegno, corrispondente a quella anteriore. Nessun dettaglio viene diffuso riguardo al layout abitacolo: unico riferimento, nell’attuale fase di illustrazione del veicolo, viene rappresentato dall’adozione del sistema infotainment Honda Connect di terza generazione, supportato da una serie di funzioni avanzate per facilitare l’utilizzo quotidiano della vettura, come ad esempio l’assistente virtuale e gli aggiornamenti over-the-air.

Honda Connect 3: evoluzione della specie

Fra le novità portate in dote dall’ultimo “upgrade” (in ordine di tempo) di Honda Connect, che esordirà a bordo della produzione per la Cina nella seconda metà del 2021 e fa bella mostra di se a Shanghai, c’è una serie di nuove funzioni avanzate: dai comandi di interfaccia domotica con l’abitazione dell’utente alla gestione degli acquisti online, il controllo di numerosi comandi del veicolo attraverso il proprio device portatile (per mezzo di chiave digitale, cioè) ed innovative funzioni di infotainment e navigazione.

Honda Breeze PHEV

Accanto ad e:Prototype ed alla terza generazione del sistema multimediale Honda Connect, lo stand al Salone di Shanghai 2021 dà spazio ad un’altra anteprima: è Honda Breeze PHEV, novità ad alimentazione ibrida plug-in (ed attesa al debutto in Cina entro fine 2021) provvista del modulo ad elevata elettrificazione Sport Hybrid i-MMD che equipaggia l’attuale nuova generazione di Honda Jazz.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →