Formula 1: la qualifica sprint ora è ufficiale

La F1 annuncia con ufficialità l’arrivo delle qualifiche sprinti il sabato, composte da una mini gara da 100 chilometri che determinerà la partenza del GP.

La Formula 1 fa passi avanti nel suo rinnovamento e dopo tanto parlare, stavolta si concede ai fatti. La Qualifica Sprint del sabato diventa una realtà concreta, vista l’ufficialità raccolta nelle ultime ore. L’accordo e l’avvio alla prova di questo nuovo format di qualifiche è stato approvato all’unanimità.

Verranno affrontate delle minigare da 100 chilometri da svolgere nel pomeriggio del sabato per decidere la griglia di partenza dell’indomani, e questo scenario verrà testato in tre GP, due in Europa, uno extra-Europa, che verranno svelati successivamente. La prima prova dovrebbe avvenire a Silverstone, poi forse l’altra ipotesi del Vecchio Continente sarà Monza.

Le parole degli uomini interessati

Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato della Formula 1, ha così commentato: “Siamo entusiasti di questa nuova opportunità che porterà ai nostri fan un weekend di gara ancora più coinvolgente nel 2021. Vedere i piloti che si sfidano per tre giorni sarà un’esperienza straordinaria e sono sicuro che anche loro apprezzeranno la lotta”. L’ex Team Principal della Ferrari ha anche aggiunto: “Sono lieto che tutte le squadre abbiano sostenuto questo piano, ed è una testimonianza dei nostri sforzi congiunti per continuare a coinvolgere i nostri fan in modi nuovi, assicurandoci al contempo di preservare la tradizione e la meritocrazia del nostro sport”.

Jean Todt, presidente della FIA, ha detto: “Sono lieto di vedere che la Formula 1 sta cercando nuovi modi per interagire con i suoi fan e ampliare lo spettacolo di un weekend di gara attraverso il concetto di Qualifica Sprint. È stato possibile grazie alla continua collaborazione tra FIA, Formula 1 e tutti i team. La F1 si sta dimostrando più forte che mai con tutte le parti interessate che lavorano insieme in questo modo, e molto è stato fatto per garantire che gli aspetti sportivi, tecnici e finanziari del formato siano giusti”.

Come funziona il nuovo format

Il venerdì le cose dovrebbe cambiare, essendoci una sessione la mattina di prove libere di 60 minuti, in cui i team hanno scelta libera di due set di gomme, mentre il pomeriggio si svolgerà la qualifica classica, con 5 treni di soft per pilota. Al sabato, la mattina si terrà un secondo turno da 60 minuti di prove libere, mentre il pomeriggio ci sarà la grande novità della Qualifica Sprint di 100km con scelta libera tra due set di gomme. Infine, la domenica non mancherà il Grand Prix tradizionale, con i team che avranno a disposizione i due treni di gomme rimasti.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Formula 1

La Formula Uno (o Formula 1) è la Regina tra le competizioni motoristiche. Nel 2020 piloti e team si contenderanno il 71° campionato piloti ed il 63° campionato costruttori. E'il terzo anno dall'avvento dell [...]

Tutto su Formula 1 →