Ford Pro Electric SuperVan: da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi!

Il quarto dei Super Van nella storia dell’Ovale Blu, probabilmente il più impressionante di tutti con i suoi 4 motori elettrici.

Decine di Ford Transit hanno lavorato duramente dietro le quinte del Goodwood Festival of Speed ​​2023 di questa settimana, trasportando attrezzature avanti e indietro per preparare uno dei più grandi eventi automobilistici dell’anno. Ma l’incredibile Ford Pro Electric SuperVan è un Transit che sta catturando il centro dell’attenzione.

Ford Pro Electric SuperVan: la potenza di 19 Ford Transit

Si tratta di un concept van con la potenza di circa 19 Ford Transit di produzione grazie a un powertrain EV a quattro motori che eroga una potenza incredibile di  2.000 CV distribuiti sulle quattro ruote. Secondo Ford sarebbe in grado di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi.

Di fatto si tratta del quarto prototipo della serie dei SuperVan di Ford che risale al 1971, quando qualcuno ebbe la folle idea di mettere il cuore pulsante V8 di una GT40, vincitrice di Le Mans, dentro a un Mk1 Transit. E Ford ha ripetuto il trucco negli anni ’80 e ’90 con i SuperVan 2 e 3.

Con il telaio del Ford E-Transit di produzione

Ora Ford spera che il SuperVan Pro Electric, sviluppato con STARD Motorsport e che fa il suo debutto mondiale al Goodwood Festival of Speed ​​di questo fine settimana con il vincitore di Le Mans Romain Dumas al volante, contribuirà a generare un certo interesse per il suo furgone personalizzato E-Transit 2023.

Progetti come questi sono spesso costruiti attorno a un telaio spaceframe su misura ma questo SuperVan, che presenta pannelli in carbonio leggero su una struttura di tubi d’acciaio si basa sullo stesso pianale del furgone di produzione E-Transit Custom.

Ford Pro Electric SuperVan: design da supercar

Anche la forma complessiva è vagamente simile, sia davanti che e se vista di profilo. Lo splitter anteriore, le minigonne laterali aggressive, gli specchietti sottili stile racing e i finestrini fissi non lasciano dubbi sul fatto che si tratta di qualcosa di più del solito Transit da lavoro.

Lo spoiler montato sul tetto e l’enorme diffusore creano un potente carico aerodinamico. Mentre richiama particolarmente l’attenzione il posteriore che si assottiglia a V sopra la linea di cintura, consentendo all’aria di fluire istantaneamente all’interno di ciascun montante posteriore tracciando un collegamento visivo con la supercar GT di Ford.

Interni racing, ma non manca la tecnologia

All’interno Ford ha montato inoltre un roll-bar completo, un ampio display per la strumentazione digitale dietro a un piccolo volante rivestito in Alcantara e un tablet touchscreen per l’infotainment, proprio come quello della Mustang Mach-E e dell’E-Transit Custom 2023 (le cui immagini degli interni non sono però ancora state svelate).

Il touchscreen e l’hardware connettivo SYNC di Ford consentiranno ai proprietari dell’’E-Transit 2023 di trovare e navigare verso le stazioni di ricarica quando avranno esaurito l’autonomia elettrica di 380 km che Ford dichiara per il furgone di produzione. Ma il sistema del SuperVan è stato riconfigurato per consentirgli di scegliere tra le modalità di guida Road, Track, Drag, Drift e Rally e tra tre livelli di frenata rigenerativa. Può anche inviare i dati sulle prestazioni in tempo reale agli ingegneri Ford, un cenno al software di gestione remota dei veicoli che Ford ha sviluppato per aiutare le aziende a tenere sotto controllo la propria flotta.

Ultime notizie su Auto Elettriche

Tutto su Auto Elettriche →