F1: quanto costano ai Team le iscrizioni al campionato

Le squadre di Formula 1 sono costrette a pagare una tassa d’iscrizione per la stagione successiva. Mercedes paga più di tutti, Ferrari al sesto posto

Ogni Team di Formula 1 – tutti gli anni – per partecipare alla stagione successiva deve pagare un tributo, o per meglio dire una tassa d’iscrizione. Quest’ultima è composta da una quota fissa, stabilita in modo equo per tutte le scuderie, alla quale va aggiunta un’altra quota variabile a seconda dei punti conquistati nella classifica costruttori nella stagione precedente. Per questa ragione, in vista dell’iscrizione al campionato 2021, la Ferrari ha pagato una cifra inferiore ad altre cinque squadre e quasi un quarto in meno rispetto a Mercedes, campione del mondo in carica.

I conti dei Campioni

La tassa di base per ognuno dei dieci team è di 569.308 dollari (473.151 al cambio con l’euro), mentre per ogni punto conquistato l’addebito è di 6.830 dollari (5676 euro) per quanto riguarda il team campione del Mondo, e di 5691 dollari (4730 euro) per tutte le altre scuderie. Considerando la stagione 2020, in cui la Mercedes ha vinto la classifica costruttori con 573 punti, la sua quota parte schizza a 3.913.590 dollari (3,252 milioni di euro), a cui va sommata la quota fissa per un totale complessivo di 4.482.000 di dollari. Una spesa molto elevata, ma nulla in confronto a quanto ha guadagnato grazie ai successivi sportivi della passata stagione.

Gli altri team

La Red Bull seconda nella classifica iridata nel 2020, ha versato due milioni di dollari in meno rispetto alla Mercedes, mentre la McLaren, terza forza se l’è cavata con 1,7 milioni, quattrocentomila in più rispetto alla Ferrari, che ha risparmiato due milioni rispetto a quanto pagato dodici mesi fa. Il Cavallino Rampante ha speso meno di quanto hanno dovuto versare Aston Martin (ex Racing Point) e Alpine (ex Renault). Alpha Tauri ha pagato circa 1,1 milioni di dollari, mentre soltanto tre team sono rimasti sotto la fatidica soglia del milione: Alfa Romeo, Haas e Williams. Il Team inglese ha pagato solamente la quota fissa, perché non è riuscita a totalizzare neanche un punto durante il 2020.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Formula 1

La Formula Uno (o Formula 1) è la Regina tra le competizioni motoristiche. Nel 2020 piloti e team si contenderanno il 71° campionato piloti ed il 63° campionato costruttori. E'il terzo anno dall'avvento dell [...]

Tutto su Formula 1 →