F1 GP d’Austria: Verstappen si prende la pole ma Norris è vicinissimo

La Red Bull di Verstappen conquista la pole position e Norris, secondo per soli 48 millesimi, sfiora l’impresa, le Ferrari rimangono fuori dal Q3

Si riprende da dove avevamo lasciato, cioè dall’Austria dove si correrà per il secondo GP consecutivo in questa F1 che vede sempre di più la Red Bull protagonista. La Honda ha realizzato un motore all’altezza del suo blasone sportivo ed alle lattine volanti non serviva altro. Il cambio di fornitore della power unit ha pagato, e così Verstappen punta dritto al mondiale piloti contando sulla spalla di Perez. Per un ulteriore balzo in classifica però c’è un altro GP da correre, ma prima bisogna affrontare le qualifiche, che per il pilota olandese dovrebbero essere una formalità. Vedremo se nel frattempo alla Mercedes hanno trovato un modo per diminuire il gap su questo circuito.

Q1: è già super Max Verstappen seguito da un velocissimo Norris, Ocon escluso dal Q2

Torna il pubblico sulle tribune e la F1 inizia ad uscire dall’incubo covid, il colpo d’occhio è straordinario, e così le qualifiche iniziano con rinnovato entusiasmo. Parte forte Verstappen, ma anche le Ferrari sono veloci, con Sainz terzo dietro ad Hamilton, ed è solo l’inizio… Gasly supera il track limit ed il suo giro viene cancellato, mentre Norris diventa secondo con un gran tempo a 6 minuti dalla fine del Q1, ed Alonso lo segue in terza posizione. Non brillano le Mercedes, a 5 minuti dal termine della prima parte delle qualifiche con Hamilton e Bottas, rispettivamente, in quarta e quinta posizione provvisoria. Ocon è a rischio per il passaggio in Q2 e, al momento, paga un secondo da Alonso! Il pilota dell’Alpine si migliora e passa dalla 17esima posizione alla 13esima, ma in seguito viene retrocesso di nuovo in 17esima posizione dagli altri piloti che migliorano la loro performance. Quindi, gli esclusi dal Q2 sono, nell’ordine, Raikkonen, Ocon, Latifi, Schumacher e Mazepin. Solamente 15esimo nel Q1 Ricciardo, mentre Norris è secondo, e continua ad esserci un certo divario prestazionale tra i due.

Q2: Vettel rallenta Alonso e lo elimina dal Q3, dove non approdano nemmeno Ricciardo e le Ferrari, fantastico Russell con gomme gialle

In questa fase delle qualifiche tutte le attenzioni sono puntate sui tentativi dei piloti che escono con gomma gialla. Il primo di questi è Perez che centra subito un buon tempo. A 10 minuti dalla fine escono tutti gli altri driver nello stesso momento e qualcuno potrebbe trovare traffico. Verstappen è sempre il più veloce, ma Norris con gomma gialla anche lui, è secondo, seguito da Perez con lo stesso tempo. A 5 minuti dalla fine del Q2 entrambe le Ferrari sono momentaneamente escluse dal Q3, ma provano ad effettuare un altro tentativo con la gomma gialla. Rischio all’ultima curva per Alonso, che trova Vettel a passeggio e rimane escluso dal Q3, per cui partirà in 14esima posizione davanti al nostro Giovinazzi. Ma la notizia è che sono fuori dal Q3 anche le Ferrari, rispettivamente, in 11esima e 12esima posizione, e Ricciardo 13esimo e lontanissimo da Norris. Russell, decimo, compie un’impresa ed approda in Q3 con la Williams montando le gomme gialle!

Q3: pole position per Verstappen, ma Norris è secondo a soli 48 millesimi, quarto tempo per un Hamilton in difficoltà

Norris vola letteralmente e si mette al comando, l’inglese della McLaren è velocissimo ed Hamilton rimane dietro di lui, ma Verstappen no, l’olandese è il più rapido di tutti e si prende la pole position provvisoria. Nonostante questo il giro di Norris è stato pazzesco! La marea orange è già in festa sugli spalti, ma c’è ancora un tentativo per strappare la pole a Verstappen. Ci prova Norris e per poco non ci riesce, visto che chiude il suo giro a soli 48 millesimi da Verstappen, che quindi sarà sulla posizione numero 1 in griglia e partirà da una prima fila straordinaria con l’inglese della McLaren al suo fianco. Terzo tempo per Perez, mentre Hamilton e Bottas devono accontentarsi del quarto e del quinto tempo. Dietro di loro le Alpha Tauri di Gasly e Tsunoda, quindi Vettel, Russell e Stroll a completare le prime 10 posizioni in vista della gara di domani. Comunque, si attende una penalità per Vettel per aver ostacolato Alonso nel Q2 creando una situazione pericolosa.

Ultime notizie su Formula 1

La Formula Uno (o Formula 1) è la Regina tra le competizioni motoristiche. Nel 2020 piloti e team si contenderanno il 71° campionato piloti ed il 63° campionato costruttori. E'il terzo anno dall'avvento dell [...]

Tutto su Formula 1 →