DS 9: ecco le nuove versioni E-Tense 250 e 4×4 360

Nuovi powertrain più efficienti per l’ammiraglia alla spina francese. In Francia i prezzi partono da 58.000 euro.

Meno di un anno dopo la sua presentazione, l’ammiraglia Premium DS 9 riceve una serie di aggiornamenti meccanici migliorando i consumi di carburante e l’autonomia di guida elettrica.

DS 9 E-TENSE 250

La nuova DS 9 E-TENSE 250 combina un motore benzina a quattro cilindri con un motore elettrico, ma una nuova batteria da 15,6 kWh aumenta l’autonomia di guida a emissioni zero a 70 km in città, o 65 km in condizioni di guida miste, circa 16 km in più rispetto alla E-TENSE 225 che sostituisce. Passare da 0 a 100 km/h le richiede comunque poco più di otto secondi.

Anche le emissioni di CO2 sono state ridotte rispetto alla 225, da 33 a 26 g/km. Come risultato di questi aggiornamenti, la DS 9 E-TENSE è ora più competitiva sulla carta rispetto alle rivali di grande impatto come la BMW Serie 5, l’Audi A6, la Mercedes Classe E e la Volvo S90, tutte offerte anche con alimentazione ibrida plug-in.

DS E-TENSE 4×4 360

L’altra versione elettrificata della DS 9 ora in offerta è la più potente e si chiama E-TENSE 4×4 360. Aggiunge al powertrain un altro motore elettrico per la trazione integrale e una potenza complessiva di 355 CV, sufficiente per scattare da 0-100 km/h in 5,6 secondi. Tuttavia ha una batteria più piccola, da 11,9 kWh, quindi può coprire solo circa 45 km in modalità EV. Anche le emissioni di CO2 sono superiori a quelle della 250, con 41 g/km.

Tre modalità di guida

Entrambe le versioni della DS 9 E-TENSE trasmettono la potenza alle ruote attraverso un cambio automatico a otto velocità e in modalità elettrica raggiungono i 130 km/h. Questa impostazione viene selezionata automaticamente all’avvio, mentre sono disponibili anche le modalità Hybrid e Sport. Quest’ultima utilizza sia il motore elettrico che il motore a benzina per massimizzare le prestazioni, regolando la mappatura del software per l’acceleratore, il cambio, lo sterzo e le sospensioni per un’esperienza di guida più dinamica.

L’auto dispone anche di un sistema di frenata rigenerativa per sfruttare l’energia che altrimenti andrebbe persa quando l’auto rallenta fino all’arresto. Una funzione E-Save consente al guidatore di mantenere la carica della batteria per utilizzarla più avanti nel viaggio; la batteria da 15,6 kWh dell’E-TENSE 250 può essere ricaricata in circa due ore e mezza utilizzando un caricabatterie da parete domestico da 7 kW. I proprietari della DS 9 E-TENSE possono anche utilizzare l’app MyDS per controllare lo stato  della ricarica e riscaldare o raffreddare l’auto da remoto.

Design e interni

Dal punto di vista estetico il frontale si ispira alla parte anteriore del SUV DS 7 Crossback, mentre la linea del tetto inclinata riecheggia quella dell’ultima Peugeot 508 Fastback.

All’interno il tema a cinturino d’orologio con diamanti è al centro della scena con bagliori acuti in tutto l’abitacolo. la plancia utilizza un set di pulsanti sensibili al tocco come quelli della DS 3 Crossback E-TENSE. Il grande touchscreen centrale è dominato da un orologio analogico, mentre la pelle avvolta a mano appare sulle maniglie delle porte.

La DS 9 vanta inoltre un ricco arsenale di sistemi di assistenza alla guida  tra cui il DS Active Scan Suspension, una capacità di guida autonoma di livello 2, il sistema di assistenza al parcheggio DS Park Pilot e il sistema di visione notturna. Sono inoltre disponibili le luci a LED DS Active che si adattano alla velocità, al tipo di strada e alle condizioni meteorologiche.

I prezzi delle DS 9 E-Tense 4×4 360 e 250

Entrambe le versioni della DS 9 sono offerte negli allestimenti Performance Line e Rivoli. Al momento la Casa ha comunicato solo i prezzi in Francia, che sono di 67.500 euro per la DS 9 E-Tense 4×4 360 Performance Line e di 70.400 per l’allestimento Rivoli. Servono invece 58.000 euro per la DS 9 E-Tense 250 Performance Line, che salgono a 60.900 euro per l’allestimento Rivoli.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →