Cina: 400 mila veicoli danneggiati dalle inondazioni

I fenomeni climatici estremi si sono tradotti in una catastrofe ambientale immane nel Paese della Grande Muraglia.

I fenomeni meteo estremi hanno ripercussioni a 360 gradi. Si stima che le recenti inondazioni di Zhengzhou, in Cina, abbiano danneggiato almeno 400 mila veicoli.

La cifra è impressionante, ma non è la prima volta che capita un fatto del genere. Numeri analoghi si erano registrati per l’alluvione del 2017 in Texas. I dati del paese della Grande Muraglia restano comunque incredibili e danno la misura di un dramma, il cui apice è rappresentato dalle 302 vittime prodotte dalle inondazioni nella provincia dell’Henan. All’appello mancano 50 dispersi: speriamo che siano riusciti a mettersi salvo.

Quella di cui ci stiamo occupando è stata l’alluvione più disastrosa fra quelle che la Repubblica Popolare Cinese ha vissuto nell’ultimo decennio. Le auto e gli altri mezzi danneggiati da questa catastrofe ambientale sono stati parcheggiati in sconfinati cimiteri di lamiere, in attesa dello smaltimento.

Dalle autorità locali, come riferisce il Global Times, sono giunti alla popolazione dei messaggi di incoraggiamento, che presto si tradurranno in cospicui investimenti per ripristinare la produzione di base e le condizioni di vita, in un’area dove saranno eseguiti diversi interventi di messa in sicurezza ambientale.

 

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →