Bugatti Chiron L’Ébé Series: l’addio all’Europa

3 esemplari esclusivi, rifiniti in Oro, per celebrare la fine della storia dell’hyper car francese nel Vecchio Continente. Già tutti venduti.

Molti hanno dubitato di lei, ma dopo il suo arrivo sui mercati la hyper car francese si è affermata come il nuovo punto di riferimento nel mercato delle sportive più estreme. Vanta i titolo il veicolo di produzione più veloce e potente dei 112 anni di storia del marchio, si è spinta oltre i limiti del design automobilistico, della tecnologia, dell’ingegneria e della produzione. Ora la Bugatti Chiron L’Ébé Series rappresenta il canto del cigno della gamma che arriva alla fine della sua storia. 

Una Chiron e due Chiron Sport

Dalla sua introduzione nel giugno 2021 e dopo un intenso programma pluriennale di test e sviluppo, le unità della Bugatti di produzione in serie più veloce hanno iniziato a lasciare lo stabilimento di Molsheim lo scorso marzo. E tutto indica che le vendite hanno soddisfatto le aspettative, visto che questa serie di tre edizioni speciali sarà il tocco finale per il mercato europeo.

La formazione è composta da una Bugatti Chiron e due Chiron Sport intitolate alla figlia di Ettore Bugatti, il fondatore dell’azienda. Le Bugatti Chiron L’Ébé Series si riconoscono per i numerosi dettagli Art Deco, che nel caso non lo sapeste erano le preferite di L’Ébé.

Bugatti Chiron L’Ébé Series: le caratteristiche distintive

Esclusività su tutti e quattro i lati. Le auto sportive di questa serie molto speciale si distinguono prima di tutto per la carrozzeria in fibra di carbonio verniciata in blu. A contrasto troviamo dettagli in oro brillante sulla griglia e sui cerchi. Non manca un badge anch’esso dorato, una speciale copertura del motore e la firma di L’Ébé nella parte inferiore dello spoiler posteriore a scomparsa.

Lo stesso logo della serie speciale si trova anche nell’abitacolo. Nello specifico sui poggiatesta, sui battitacco e sulla consolle centrale. Per il rivestimento sono state scelte le pelli Silk e Lake Blue; mentre le modanature sembrano in fibra di carbonio, ancora una volta colorate in blu. E per completare il quadro degli interni, anche i pannelli delle porte sono specifici.

Già venduti tutti e 3 gli esemplari

La serie è già stata tutta venduta e, ad oggi, già sono già state consegnate una Chiron L’Ébé e una Chiron L’Ébé Sport. La seconda Bugatti Chiron L’Ébé Sport sarà consegnata invece a fine mese. Sotto il cofano mantengono tutte il ​​noto W16 da 8,0 litri che eroga una potenza massima di 1.500 CV (1.103 kW), insieme a un’incredibile coppia di 1.600 Nm.

L’Ébé Bugatti nasce nel 1903 a seguito del matrimonio tra Ettore e Bárbara Bugatti. Era molto legata a suo padre, come rivela l’azienda stessa e il suo nome nasconde le stesse iniziali del fondatore della Casa francese ‘EB’ in modo che L’Ébé non rinunciasse al cognome Bugatti anche dopo il matrimonio… 

Ultime notizie su Mercato auto

Tutto su Mercato auto →