Bentley Flying Spur Odyssean Edition, versione speciale per la Hybrid

La Casa della “B” alata svela una versione speciale della Flying Spur hybrid che si distingue per l’uso di materiali lussuosi e sostenibili.

Bentley ha imboccato la strada della mobilità sostenibile che porterà il nobile marchio inglese a produrre esclusivamente vetture a emissioni zero entro il 2030. Prima di questa fatidica data sono previste delle tappe intermedie sul percorso dell’elettrificazione intrapreso dal marchio della “B” alata, come ad esempio quella fissata per il 2023, quando ogni modello targato Bentley vanterà nella propria offerta una versione ibrida plug-in.

Lusso ecosostenibile

Proprio quest’ultima tecnologia equipaggia la nuova Flying Spur Hybrid, declinata di recente in una nuova versione speciale battezzata “Odyssean Edition” e caratterizzata da un’anima sempre più sostenibile. L’inedita Flying Spur Odyssean Edition porta infatti in dote un nuovo concetto di lusso sostenibile, caratterizzato dall’uso di materiali di pregio che nello stesso tempo risultano a basso impatto ambientale.

La Casa britannica ha infatti impreziosito gli interni della Flying Spur Odyssean Edition con tessuti naturali, tra cui spicca il tweed realizzato con lana al 100% inglese. Non mancano inoltre gli inserti il legno Koa con solo tre strati di lacca ultrasottili, per un totale di soli 0,1 mm di spessore e tanto altro ancora. Per i rivestimenti della plancia e dei sedili si è optato per una speciale pelle studiata per durare molti anni.

Dotazione opulenta

Anche per questa versione speciale sono disponibili una miriade di optional e personalizzazioni, partire dalle 6 livree esterne (Autumn, Beluga, Porpoise, Cricketball, Brunel, Burnt Oak e Linen) e un nuovo set di cerchi da 21 pollici color Pale Brodgar, ovvero una tonalità bronzo che distingue anche alcuni dettagli del corpo vettura. Ricca anche la dotazione dedicata ai sistemi di sicurezza che comprende tra le altre cose il cruise control adattivo, l’assistente di corsia, il night vision e l’head-up display.

Cuore ibrido ricaricabile

Sotto “pelle” troviamo l’ormai nota meccanica ibrida ricaricabile alla spina sviluppata dal Gruppo Volskwagen che abbina un poderoso V6 biturbo di 2,9 litri ad una unità elettrica per un totale di 544 CV e 750 Nm di coppia. Le prestazioni dichiarate parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi e di una velocità massima pari a 285 km/h.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →