Batterie auto elettriche: dalla Germania arriva il riciclo all’infinito

Un nuovo processo è stato messo a punto da un consorzio di imprese e istituti di ricerca, per dare una durata illimitata agli accumulatori.

Uno dei problemi relativi alle batterie delle auto elettriche è quello del loro smaltimento. Un altro riguarda la dipendenza da colossi come la Cina per alcune materie prime, con risvolti geopolitici ed economici molto favorevoli per il paese della Grande Muraglia e meno felici per gli occidentali. Una sperimentazione effettuata in Germania, da un consorzio sostenuto da Volkswagen e governo tedesco, potrebbe cambiare lo scenario, rendendolo meno preoccupante per noi e per l’ambiente.

Verso le batterie “eterne”?

Il progetto, battezzato HVBatCycle, ha coinvolto diverse realtà dell’industria e della ricerca. Dopo 3 anni di studi e verifiche empiriche, sono venuti a galla dei risultati incoraggianti. In particolare, è emerso che le batterie fatte con materiali più volte riciclati, non perdono nulla sul piano delle performance. Così si apre la possibilità di un ciclo di utilizzo infinito e perfettamente chiuso, dove non ci sono sprechi. Una specie di vita eterna per gli accumulatori, che rinascono ogni volta dalle loro “ceneri”, in stile Araba Fenice.

Si riducono i poteri esterni?

Lo studio ha permesso di mettere a punto i processi ottimali di recupero delle materie prime delle batterie, con metodi poco dispendiosi sul piano energetico, replicabili nel resto del nostro continente, per affrancarlo da pericolose dipendenze strategiche in termini di forniture. Potrebbe trattarsi di una grande svolta, che consentirebbe il riciclo infinito degli accumulatori, mantenendone le proprietà, come se fossero nuovi.

Sarà il cambio di passo?

Al momento, però, è prematuro abbandonarsi ai facili entusiasmi. Meglio aspettare ancora un po’ di tempo, per capire a fondo le potenzialità e valutarne con più accuratezza la portata, anche nell’ambito degli equilibri interni all’Europa. La scelta di puntare sulle sole auto elettriche sta creando una serie di interrogativi, ad ampio raggio, che non possono essere liquidati in fretta. Ci vorrebbe un approccio olistico al tema, ma qualcuno sembra preferire le scorciatoie, non guardando cosa potrebbe succedere attorno.

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →