ATS RR Turbo Serie Carbonio: ancora più estrema

Una versione ancora più leggera dell’auto da corsa con la carrozzeria in fibra di carbonio.

L’azienda italiana ATS, nota per la RR Turbo Club Sport da pista e la sportiva GT da strada, ha presentato la RR Turbo Serie Carbonio, una versione ancora più leggera della sua auto da corsa grazie alla carrozzeria in fibra di carbonio e ai freni a disco carboceramici.

Telaio e motore

Come la RR Turbo Club Sport annunciata nel 2019 e presentata ufficialmente nel 2020, la Serie Carbonio è costruita su un telaio tubolare con roll-bar omologato FIA. Il motore quattro cilindri da 2.0 litri turbo a carter secco centrale produce 414 CV in modalità Sport e fino a 592 CV in modalità Corsa. La potenza viene trasmessa alle ruote posteriori attraverso un cambio sequenziale a 6 marce con leve del cambio, con l’aiuto di un differenziale meccanico a slittamento limitato.

Solo 825 Kg

Grazie ai nuovi pannelli della carrozzeria e agli aggressivi componenti aerodinamici realizzati interamente in fibra di carbonio, la Serie Carbonio non solo sembra più cattiva, ma pesa anche 825 kg, ovvero 40 kg più leggera rispetto alla Club Sport. Ottiene anche un nuovo set di dischi freno carboceramici da 350 mm (13,8 pollici) con pinze in alluminio a sei pistoncini. Entrambe le versioni hanno sospensioni push-rod all’anteriore e pull-rod al posteriore, con ammortizzatori regolabili elettronicamente.

La RR Turbo è omologata per partecipare ai campionati 24h Series, VLN, International Endurance Series, International Hill Climb E2SH e Clubsport. Il prezzo parte da € 136.600 più tasse per la Club Sport e da € 164.900 più tasse per la Serie Carbonio.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →