Alpine A110 E-ternité: ecco la versione elettrica

In occasione del Gran Premio di Francia di Formula 1 debutterà il prototipo a batterie decappottabile della piccola sportiva transalpina.

Definita dallo stesso marchio francese come “laboratorio rotolante”, è stato presentata la nuova Alpine A110 E-ternité. Creata sulla base dell’A110 che possiamo trovare nelle concessionarie, presenta numerose e inaspettate modifiche che vanno oltre un “semplice” cambio di powertrain.

La nuova A110 E-ternité, oltre a scommettere sull’elettrificazione ai massimi livelli, scopre anche il tetto per potersi divertire alla guida open-air. Di fatto lo sviluppo di questo prototipo rientra nelle operazioni che Alpine sta portando avanti per celebrare il 60° anniversario della sua sportiva.

Le chiavi della nuova Alpine A110 E-ternité

Prima di entrare nel dettaglio della meccanica elettrica, di cui parleremo più avanti, è importante dare un’occhiata alle immagini pubblicate da Alpine per scoprire e analizzare quali altre modifiche sono state apportate alla piccola coupé sportiva . Il marchio francese ha deciso di accettare la sfida di rispondere ai fan che chiedevano a gran voce una A110 decappottabile. E così il tetto è stato rimosso e al suo posto sono state installate due pannelli in carbonio riciclato che possono essere rimossi per godersi la guida all’aria aperta.

Tralasciando l’esterno, se entriamo nell’abitacolo della  nuova A110 E-ternité  troveremo altre novità. Sono stati infatti installati un nuovo sistema audio all’avanguardia e un innovativo sistema di infotainment che utilizza il tablet personale del guidatore come schermo multimediale.

Nella scelta dei materiali utilizzati per i rivestimenti dell’abitacolo è stato prioritario che fossero leggeri ed ecologici. Ad esempio alcuni componenti sono in lino. Alpine ha inoltre realizzato un secondo prototipo dell’A110 E-ternité per mostrare tutte le possibilità offerte da questo tipo di materiale. Un modo per prepararsi al futuro che incombe sull’industria automobilistica.

L’autonomia della nuova Alpine A110 E-ternité

Sotto la carrozzeria troviamo un powertrain che si basa sulla tecnologia già disponibile dal Gruppo Renault. La nuova A110 E-ternité utilizza infatti gli stessi moduli batteria che si trovano sulla Renault Mégane E-Tech Electric. Tuttavia, al fine di ottenere una distribuzione ottimale del peso, è stata progettata una custodia speciale per ospitare i 12 moduli batteria utilizzati da Alpine.

Nello specifico quattro moduli sono posizionati nella parte anteriore e i restanti otto al posteriore. Nonostante la batteria, il peso dell’A110 E-ternité rimane relativamente leggero. Aumenta “solo” di 258 chilogrammi rispetto al modello termico. La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 60 kWh e il suo scopo principale non è altro che alimentare un motore elettrico con 178 kW (242 CV) e 300 Nm di coppia massima.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene completata in soli 4,5 secondi e la velocità massima è di 250 km/h. L’autonomia raggiunge i 420 chilometri. Il motore è azionato da un cambio Alpine DCT a due velocità, liscio ed efficiente, oltre che leggero e compatto.

Arriverà alla produzione? Ci sarà una Alpine A110 elettrica?

A questo punto vale la pena chiedersi se questo interessantissimo progetto presentato da Alpine arriverà a segnare il futuro più immediato della gamma A110. E la verità è che la nuova generazione dell’auto sportiva francese passerà inevitabilmente attraverso l’elettrificazione e molto probabilmente, sì, prima o poi ci sarà un A110 completamente elettrica. Tuttavia è ancora presto per prevedere se questa tecnologia arriverà già con la prossima generazione.

Intanto la nuova A110 E-ternité , sotto forma di concept car, sarà svelata in anteprima mondiale in occasione dell’imminente Gran Premio di Francia di Formula 1. 

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →