Alfa Romeo: le sfide del marchio da oggi al 2035

L’Alfa Romeo passa all’elettrico con il suo primo modello ad impatto zero previsto per il 2024, sarà una rivoluzione.

L’Alfa Romeo è giunta alla 112esima primavera, a testimonianza del fatto che è trascorso molto tempo dal lontano 1910, anno in cui nacque l’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili. Per celebrare l’anniversario e riscorprire la storia di questo iconico marchio italiano, fate un salto al Museo Storico di Arese da venerdì 24 a domenica 26 giugno. Il brand, come la conoscevamo, sta cambiando, e la sua evoluzione è sotto gli occhi di tutti.

Finalmente, qualche tempo fa, è stata presentata la Tonale, il SUV compatto che mancava nella gamma e che ha vissuto una gestazione piuttosto impegnativa. Ma le novità per gli anni a venire sono tante, per cui scopriamo la strategia del brand del Biscione, che lo porterà ad essere un marchio completamente elettrico molto prima del 2035, data ormai famosa fissata dall’Europa come spartiacque tra la vecchia e la nuova mobilità.

La prima elettrica Alfa Romeo nel 2024

La notizia più clamorosa, per chi è cresciuto con il suono dei motori Alfa Romeo nelle orecchie, è senz’altro l’arrivo della prima Alfa Romeo elettrica per il 2024. Nello specifico, in base a quanto è stato riportato da Autocar in un’intervista al ceo Imparato, la vettura nascerà come evoluzione EV di un modello elettrificato.

Quindi non sarà una vettura che vedrà la luce esclusivamente come elettrica, nonostante questo, proporrà anche la versione Quadrifoglio, quindi più prestazionale. Anche questa è una novità di non poco conto, infatti, il nome quadrifoglio attualmente è riservato esclusivamente alle potentissime Giulia e Stelvio con il V6 sovralimentato da oltre 500 CV.

Alfa Romeo: un modello all’anno fino al 2025

Se l’elettrica Alfa Romeo incuriosisce, ancora di più accende l’immaginazione la news in base alla quale, fino al 2025, il Marchio proporrà un modello all’anno. Quello del 2022, ormai lo conosciamo bene, la Tonale, e aspettiamo di sottoporlo ad una prova più approfondita, mentre quello per il 2023 potrebbe essere il B-SUV.

A proposito, in base a quanto trapela dagli ambienti Alfa Romeo, non si chiamerà Brennero come è stato annunciato dai vari rumors. Vedremo se si tratta di una strategia di comunicazione o di un modo per depistare la stampa su un’auto che dovrebbe far decollare le vendite del brand.

Dal 2025 upgrade tecnologico sulla guida autonoma

Un’Alfa Romeo a guida autonoma per il 2025? Forse è troppo, ma di sicuro per quell’anno la Casa italiana andrà ad apportare ulteriori migliorie in tal senso partendo da un nuovo modello. L’auto in questione, di cui non si conosce attualmente il tipo di carrozzeria, sarà fondamentale per il Brand fino al 2030.

Dal 2027 solo elettriche

In un programma di presentazioni piuttosto fitto, l’anno 2027 è da segnare con il “circoletto rosso”, citando il compianto Gianni Clerici. Infatti, segna il punto di non ritorno: da allora tutte le Alfa Romeo presentate saranno elettriche. Le auto in questione nasceranno dalla nuova piattaforma Stellantis pensata appositamente per le EV, la STLA Large, che soddisferà anche i requisiti per le sportive del Biscione.

La produzione esclusivamente elettrica contagerà anche la Lancia, in questo caso a partire dal 2026, e poi si estenderà al marchio Fiat, ma solamente per il mercato europeo.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →