Nuova Abarth 695 70° Anniversario: tiratura limitata a 1949 esemplari

La nuova Abarth 695 70° Anniversario è stata presentata per celebrare l'importante anniversario del Marchio. Tiratura limitata a 1949 esemplari, per una vettura speciale sviluppata nella galleria del vento.

Il Marchio Abarth compie 70 anni, infatti Carl Abarth diede vita alle vetture dello Scorpione nell'ormai lontano 1949. L'effige dello scorpione deriva dal segno zodiacale del suo fondatore, il quale aveva intuito la possibilità di portare maggior veleno alle auto di normale produzione, trasformandole in vetture realmente sportive. Per celebrare questo importantissimo anniversario, a Milano è stata presentata la nuova Abarth 695 70° Anniversario, che verrà prodotta in soli 1949 esemplari, proprio come l'anno di fondazione di questo celebre Marchio. La nuova vettura è stata presentata in un momento speciale che ricade negli Abarth Days, o per meglio dire il più importante raduno europeo annuale degli appassionati di questo Marchio, che stavolta si sono dati appuntamento nel nuovo Parco della scienza, del sapere e dell'innovazione, per celebrare i primi 70 anni di una leggenda a quatto ruote.

Elementi unici


La nuova Abarth 695 70° Anniversario è caratterizzato dall'adozione di uno Spoiler ad Assetto Variabile, che gli ingegneri Abarth hanno sviluppato nella galleria del vento di FCA ad Orbassano (Torino). Si tratta di uno strumento che migliora le prestazioni aerodinamiche della vettura,  aumentando la tenuta nel misto veloce e la stabilità alle alte velocità. Questo spoiler è regolabile manualmente, proprio come nelle corse in 12 posizioni con un'inclinazione da 0° a 60°. In posizione di massima inclinazione (60°), ad una velocità di 200 km/h, l'alettone aumenta il carico aerodinamico fino a 42 kg. Questo garantisce, soprattutto nel misto veloce, una eccellente dinamica del veicolo e un comportamento più stabile alle alte velocità.

La nuova creatura dello Scorpione si contraddistingue anche per l'adozione di serie di alcuni elementi iconici dell'era passata e di quella attuale, quali lo scarico Record Monza attivo, la nuova livrea verde Monza 1958, ispirata alla prima 500 Abarth che ha fatto registrare a Monza 6 record internazionali in quell'anno, e i diversi dettagli in grigio Campovolo come lo Spoiler ad Assetto Variabile, il Body kit, il DAM anteriore e posteriore e le calotte degli specchi. Della stessa tinta sono gli sticker dello Scorpione sul cofano e quello a scacchi sul tetto. Di serie anche i cerchi in lega SuperSport da 17" da cui risaltano le famose pinze rosse Brembo. In particolare il potente impianto frenante adotta all'anteriore pinze Brembo rosse in alluminio a 4 pistoncini e dischi autoventilati di 305 mm e di 240 mm al posteriore.

Interni pregiati e sportivi


Anche all'interno è stato fatto un lavoro per esaltare la bellezza e l'unicità di tale modello, così sono stati utilizzati dei nuovi ed esclusivi sedili "Sabelt Tricolore", sviluppati appositamente per questa serie speciale. Nuovi sono anche i loghi sulla carrozzeria che utilizzano lo storico font e lo scorpione dal disegno vintage, un chiaro tributo alla storia del brand. Nell'abitacolo è posta anche la targhetta numerata di ciascuno dei 1.949 esemplari che saranno prodotti. Non poteva mancare la connettività, imprescindibile come accessorio di questi tempi. Apple CarPlay e Google Android Auto sono garantiti grazie al sistema Uconnect 7" HD di serie insieme al navigatore e alla radio digitale DAB. Il sistema di infotainment conta su uno schermo ad alta definizione e sull'Abarth Telemetry, una applicazione integrata che consente di misurare le proprie prestazioni. Chiosa finale sulle prestazioni, da vera Abarth: 0-100 km/h in 6,7 secondi, velocità massima 225 km/h. Il merito è del motore 1.4 litri turbo da 180 CV.

  • shares
  • Mail