Volvo XC90: sarà la prima auto ad utilizzare la piattaforma SPA

Nuova Volvo XC90: primi bozzetti ufficiali

Volvo ha recentemente confermato investimenti miliardari destinati alle nuove architetture SPA (Scalable Product Architecture) e VEA (Volvo Engine Architecture), da cui nasceranno una pianali e motori con impostazione modulare. Una fra le prime vetture a beneficiare di questi componenti sarà la XC90 di seconda generazione, attesa nel 2014 e prefigurata da alcuni bozzetti che qui vi riproponiamo. “La nuova piattaforma verrà destinata a quasi due nostre automobili su tre – rivela Peter Mertens, vice-presidente Ricerca&Sviluppo –. Il 40% degli elementi verrà condiviso fra vetture di taglia anche differente, generando così un sensibile risparmio di natura economica”.

La Scalable Product Architecture (SPA) è una struttura flessibile, ‘scalabile’ su più vetture ed equipaggiata con numerosi componenti modulari, la cui realizzazione è comunque affidata ad un processo facilmente riproducibile. La famiglia di motori Volvo Engine Architecture (VEA) sarà invece composta da unità quattro cilindri, tutte particolarmente econome e disponibili anche con l’opzione dell’ibrido, assemblate nell’impianto svedese di Skövde. Il modulo ibrido è invece aggiunto nell’impianto di Torslanda, a Goteborg.

Nuova Volvo XC90: primi bozzetti ufficiali
Nuova Volvo XC90: primi bozzetti ufficiali
Nuova Volvo XC90: primi bozzetti ufficiali
Nuova Volvo XC90: primi bozzetti ufficiali

Via | World Car Fans

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: