Toyota prepara la gamma sportiva per Goodwood 2019

Al celebre Festival in programma a Sud dell'Inghilterra dal 4 al 7 luglio il marchio giapponese porterà tutte le sue vetture sportive

Toyota porterà alla celebre festa dedicata ai motori di Goodwood la nuova GR Supra nelle versioni da strada, da pista e da drifting. In occasione del Festival in programma dal 4 al 7 luglio a Sud dell'Inghilterra il prototipo GR Supra GT4 sarà per la prima volta protagonista della passerella sulla Hill Climb, con il pilota Mike Conway del team TOYOTA GAZOO Racing ad affrontare la famosa collina. L’apparizione a Goodwood segue quindi il debutto mondiale al Salone di Ginevra, dove è stata presentata come studio per un eventuale sviluppo da proporre ai piloti non professionisti e per le gare GT4.

La versione standard della Toyota GR Supra vedrà al volante lo Chief Engineer Tetsuya Tada, il genio delle sportscar che ha diretto lo sviluppo dell’erede della Supra e che ha dato alla luce anche la coupé Toyota GT86. Inoltre, nella Live Action Arena esordirà anche la Toyota GR Supra Drift by HKS, realizzata dagli specialisti HKS, e pilotata dal campione giapponese Nobuteru Taniguchi. Tra le caratteristiche degne di nota di questa variante da 700 cavalli figurano il turbo HKS GTIII-4R, sospensioni HKS Hipermax, freni Endless F:Racing e per finire cerchi e pneumatici Yokohama Advan.

Ma non finisce qui. Perché la principale attrattiva motorsport di Toyota sarà la TS050 Hybrid #8, vincitrice all’ultima 24 Ore di Le Mans con l’equipaggio composto da Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima e Fernando Alonso, il secondo successo consecutivo nella prestigiosa gara del Mondiale Endurance che ha regalato alla Toyota il titolo iridato nella classifica piloti e costruttori. Ci saranno anche l’esclusivo Hilux dominatore al Rally Dakar 2019 con il team TOYOTA GAZOO Racing South Africa, e una replica della Yaris WRC che ha già ottenuto tre vittorie nella stagione in corso del Mondiale Rally.

L'esposizione prevede anche la presenza della GR Supra VLN Edition, capace di completare la 24 Ore del Nürburgring al debutto con un equipaggio che vedeva anche la presenza di Akio Toyoda, Presidente di Toyota Motor Corporation. La vettura verrà esposta esattamente nel modo in cui ha terminato la gara, una prova tangibile delle condizioni estreme imposte dal leggendario circuito tedesco.

  • shares
  • Mail