Alfa Romeo Tonale: protagonista al Parco Valentino 2019

Dopo l'anteprima italiana al Salone del Mobile, l'Alfa Romeo Tonale sta per catturare le attenzioni del pubblico del Parco Valentino 2019.

Alfa Romeo Tonale Parco Valentino 2019

Dopo il debutto al Salone di Ginevra, l'Alfa Romeo Tonale sta per calamitare le attenzioni del pubblico italiano che visiterà la rassegna del Parco Valentino 2019, in scena dal 19 al 23 giugno. Il Concept Tonale, una volta entrato in produzione scriverà un nuovo capitolo alla gloriosa storia di Alfa Romeo, come primo veicolo a tecnologia ibrida plug-in del marchio italiano. Tenterà di farsi largo nel segmento dei SUV compatti, in continua crescita, coniugando design accattivante e piacere di guida, tipici del brand del Biscione, alle più recenti tecnologie legate soprattutto a propulsione e connettività.

Le prestazioni della Tonale saranno gestibili attraverso le nuove modalità di guida incluse nell'Alfa Romeo D.N.A., evoluto nell'ottica dell'efficienza e della compatibilità ambientale. Rispetto a Giulia e Stelvio, "Dynamic" diventa "Dual Power", per ottenere il massimo dal motore termico e da quello elettrico; "Natural" premia l'efficienza gestendo l'equilibrio tra i motori in funzione della carica della batteria; "Advance E" invece ottimizza le prestazioni in modalità completamente elettrica.

Allo stand Alfa Romeo del Parco Valentino 2019 non ci sarà solo il Concept Tonale: ci sarà spazio anche per un esemplare della Stelvio Ti, equipaggiata con il propulsore 2.0 Turbo benzina da 280 CV e 400 Nm di coppia massima, abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4. Il motore è un 4 cilindri costruito interamente in alluminio e con l'albero di trasmissione in carbonio. Le prestazioni sono ai vertici della categoria: passa da 0 a 100 km/h in appena 5,7 secondi.

La velocità massima è di 230 km/h. Il modello esposto si fregia della storica sigla Ti, "Turismo Internazionale", da sempre sinonimo delle Alfa Romeo più iconiche. La caratterizzazione estetica del SUV è stata aggiornata con i nuovi fanali posteriori bruniti e diversi dettagli in carbonio, come la "V" del trilobo frontale e le calotte degli specchietti retrovisori. Virano su tonalità scure anche i cerchi in lega da 20" in combinazione con le pinze freno rosse, le cornici dei cristalli esterni così come i terminali di scarico, i badge "Stelvio" e "Q4" scuri e i vetri privacy.

  • shares
  • Mail