Guida in stato di ebbrezza: automobilista fa il nuovo record del Lazio

Un automobilista romano è il nuovo recordman del lazio per la guida in stato di ebbrezza: patente sospesa.

Ubriachi al volante

Forse è rimasto attaccato alle fontane che danno vino per una settimana, l'automobilista romano fermato nei giorni scorsi presso Ariccia che ha stabilito il nuovo record per la guida in stato di ebbrezza. E' tempo di sagre ai castelli romani, dopo quella dell'uva di Marino della scorsa settimana, la festa, complici le temperature miti di questi giorni, prosegue ad Ariccia dove è noto che il vino scorra a fiumi nelle celebri fraschette del comune in provincia di Roma.

Evidentemente il 44enne romano si è lasciato prendere la mano, anzi il gomito, calandosi pienamente nell'allegra atmosfera del weekend. Non ha fatto i conti però con i controlli della Polizia Locale, che aspetta al varco chi esagera con l'alcool: fermato e sottoposto all'etilometro ha stabilito il nuovo record del Lazio con 10,74 grammi per litro.

Al limite del coma etilico. Come riporta il Messaggero, l'uomo ha provato a giustificarsi dicendo di aver usato un colluttorio, senza però convincere gli agenti che gli hanno immediatamente sospeso la patente. Prima di riprenderla (tra uno o due anni) dovrà fare tutta la trafila di riabilitazione al Serd di appartenenza.

Mal comune mezzo gaudio, visto che si può consolare pensando di non essere stato certo l'unico: su 120 controlli effettuati sono state ritirate 65 patenti. La settimana prima, durante la sagra dell'uva a Marino, il bilancio è stato altrettanto pesante: 40 patenti ritirate e 22 persone ricoverate per problemi legati all'abuso di vino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail