Alfa Romeo Giulia e Stelvio: in USA richiamo in arrivo per rischio incendio?

Potrebbero essere circa 34.359 le unità coinvolte, ovvero tutte le Giulia MY2017-MY2018 e le Stelvio MY2018 che montano il 2 litri turbobenzina.

Stante a quanto riportato da consumerreports.org, nei prossimi giorni FCA avvierà una campagna di richiamo in Nord America che interesserà le Giulia MY2017MY2018 e le Stelvio MY2018, equipaggiate col 2 litri turbobenzina, potenzialmente a rischio di incendio: le auto coinvolto sarebbero oltre 34 mila.

La causa del richiamo è da ricercarsi nel surriscaldamento del convertitore catalitico (componente del sistema di scarico), che potrebbe danneggiare i cablaggi e altri componenti. In questo caso, si potrebbe accendere una spia di malfunzionamento del motore e l’auto potrebbe manifestare una perdita di potenza, oppure (nel peggiore dei casi) si potrebbe sentire un odore di bruciato proveniente dal vano motore che anticipa un principio d’incendio.

Alfa Romeo ha dichiarato di essere a conoscenza di due casi di incendio, probabilmente collegati a questa problematica. Una volta ufficializzato il richiamo, i clienti potranno portare le vetture al più vicino rivenditore autorizzato Alfa Romeo, che risolverà il problema in modo totalmente gratuito. In particolare, la riparazione consiste in un aggiornamento del software che controlla il propulsore.

Tuttavia, meno dell’1% dei veicoli coinvolti avrà bisogno di un nuovo convertitore catalitico. Sempre secondo la fonte, a breve il costruttore italiano contatterà i clienti per informali della vicenda e del tempestivo richiamo. Fortunatamente, i modelli Quadrifoglio col motore V6 biturbo benzina non sono interessati da questa problematica.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Alfa Romeo

Tutto su Alfa Romeo →