Porsche Macan: le prime caratteristiche del restyling

Oltre all'estetica rinnovata, tra le novità figura il display touch screen da 11 pollici del sistema multimediale PCM.


Nel corso dell'evento dedicato di Shangai è stata presentata, in anteprima mondiale, la versione restyling della Porsche Macan, al momento riservata solo al mercato cinese. Le caratteristiche della versione europea, infatti, saranno svelata successivamente. Esteticamente, la rinnovata SUV media di Zuffenhausen è riconoscibile per le modifiche apportate al frontale e alla zona posteriore, a partire dai fari anteriori a led e la fascia tridimensionale delle luci posteriori anch'esse a led.

Il restyling della Porsche Macan ha riguardato anche l'abitacolo, con l'introduzione del nuovo sistema multimediale PCM - acronimo di Porsche Communication Management - dotato del display touch screen Full HD da 11 pollici. Inoltre, è dotato anche del pacchetto di funzioni Connect Plus che prevede i comandi vocali intelligenti, il navigatore online di serie e l'interfaccia utente personalizzabile, più le app Here Cloud per le info sul traffico in tempo reale e Offroad Precision App per registrare e analizzare l'esperienza di guida in fuoristrada.


Tra le altre novità della Porsche Macan restyling figurano le bocchette di ventilazione ridisegnate e riposizionate, i nuovi cerchi in lega da 20 e 21 pollici di diametro con pneumatici asimmetrici, l'assetto rivisto e le nuove colorazioni Miami Blue, Mamba Green Metallic, Dolomite Silver Metallic e Crayon.

La lista degli optional, invece, comprende il parabrezza riscaldabile, lo ionizzatore per l'abitacolo, il sistema PDLS (acronimo di Porsche Dynamic Light System Plus), il volante sportivo GT della Porsche 911, il pacchetto Sports Chrono Package con il pulsante Sport Response Button integrato nel volante e il dispositivo Traffic Jam Assist che, in caso di ingorgo del traffico, consente di accelerare e frenare in maniera parzialmente automatica fino a 60 km/h di velocità massima.

  • shares
  • Mail