Opel Grandland X: debutta il motore diesel 1.5 CDTI da 130 CV

Sostituisce l’attuale propulsore 1.6 CDTI di pari alimentazione da 120 CV, garantendo più prestazioni senza ricadute sui consumi.

La nuova Opel Grandland X è disponibile con il nuovo motore diesel 1.5 CDTI da 130 CV, destinato a sostituire l’attuale propulsore a gasolio 1.6 CDTI da 120 CV. La nuova motorizzazione per la SUV tedesca è proposta ai prezzi di 28.700 euro con l’allestimento Advance, 30.900 euro nella declinazione Innovation e 35.100 euro nella configurazione Ultimate. Inoltre, la gamma comprende anche la versione Business per l’omonima clientela, in vendita a 29.700 euro.

L’unità diesel 1.5 CDTI della Opel Grandland X, abbinato al cambio meccanico a sei marce e dotato del dispositivo Stop&Start, eroga 130 CV di potenza e 300 Nm di coppia massima. Per quanto riguarda le prestazioni, questo motore consente alla vettura di raggiungere la velocità massima di 195 km/h e accelerare da 0 a 100 in 11 secondi. Il consumo medio dichiarato sul ciclo misto, invece, ammonta a 4,7 litri di carburante per 100 km, pari a circa 21,3 km per litro.

Il nuovo propulsore a gasolio 1.5 CDTI, inoltre, è disponibile anche in abbinamento al cambio automatico AT8 ad otto rapporti, con il sovrapprezzo di 2.000 euro. Il resto della gamma della Opel Grandland X prevede l’unità a benzina 1.2 Turbo a tre cilindri da 130 CV di potenza, più l’altra motorizzazione diesel 2.0 CDTI da 177 CV di potenza che è proposta solo con il cambio automatico AT8 ad otto rapporti.

Il precedente motore 1.6 CDTI a gasolio della Opel Grandland X erogava 120 CV di potenza e 300 Nm di coppia massima, mentre velocità massima e accelerazione nello spunto 0-100 ammontavano, rispettivamente, a 189 km/h e 11,8 secondi. Identico, invece, il consumo medio dichiarato di 4,7 litri per 100 km sul ciclo misto. Quindi, i benefici del nuovo propulsore diesel 1.5 CDTI da 130 CV sono legati principalmente alle prestazioni, senza impatti negativi sull’efficienza.