Porsche 911 Turbo: la nuova safety car del WEC

Il Campionato Mondiale Endurance potrà contare sulle prestazioni della Porsche 911 Turbo fino al 2020

Da oggi Il World Endurance Championship ha una nuova safety car: la Posche 911 Turbo. Dopo la Formula 1, con la sua Mercedes AMG GT R, anche il WEC rinnova la sua pace car.

L’auto presenta una particolare livrea nera opaca, con una vistosa striscia di colore rosso che gira intorno a tutti i lati del veicolo. Sul cofano trova posto il logo con il nome della competizione.

Una caratteristica molto importante per un’auto di sicurezza è la visibilità: per questo motivo sono state installate, oltre ai classici lampeggianti sul tetto, delle luci aggiuntive sul paraurti anteriore e posteriore.  All’interno, invece, sono stati montati sedili da corsa con cinture a sei punti.

Sul lato tecnico la supercar tedesca non ha subito pesanti modifiche, solo i freni e le sospensioni sono stati ottimizzati per l’uso in pista. Tutto il resto rimane invariato: la 911 Turbo, infatti, fa affidamento sul solito 6 cilindri Boxer biturbo da 3.8 litri, capace di erogare una potenza di 540 CV e una coppia di 710 Nm. Servono soltanto 3 secondi per raggiungere i 100 km/h mentre la velocità massima è di 320 km/h.

Porsche, inoltre, fornirà ulteriori 11 veicoli per l’intervento di medici e personale di sicurezza. Non ci resta che aspettare il prossimo 5 maggio, data di inizio del campionato, per il debutto ufficiale a Spa-Francorchamps.

  • shares
  • Mail