Jaguar XJL al centro di una gara di droni [Video]

Game of Drones è l’iniziativa studiata da Jaguar per esaltare lo spazio all’interno della berlina a passo lungo XJL.

All’interno di una Jaguar XJL si può volare: è questo il messaggio che il Marchio inglese ha voluto lanciare con Game of Drones, una competizione con i droni studiata per sottolineare il lusso e la spaziosità della berlina inglese a passo lungo.

La Jaguar XJL vanta infatti circa 13 centimetri in più di spazio per le gambe rispetto alla XJ ed è rivolta a chi ricerca il dinamismo associato al massimo comfort. Comodità garantita da alcune dotazioni come i sedili reclinabili in stile aereo con funzione massaggiante, un maggior spazio riservato alla testa, i tavolini richiudibili e le sospensioni appositamente tarate per un miglior comfort di viaggio. La XJL è equipaggiata con motori 3,0 litri V6 sia diesel e sia benzina, rispettivamente da 300 e 340 CV, oltre al propulsore 5,0 litri V8 benzina da 510 CV.

La gara di droni si è svolta in uno speciale percorso presso l’Alexandra Palace di Londra, costituito da 13 passaggi che riproducono la sagoma della porta posteriore della XJL. Guidati da piloti professionisti alla velocità di quasi 100 Km/h, i droni hanno attraversato queste aperture che, per richiamare le illuminazioni dell’abitacolo della vettura, sono state illuminate nei colori Phosphor Blue e Red.

Soddisfatto Ian Callum, Direttore del Design di Jaguar: “La qualità e il comfort sono da sempre il nostro primo obiettivo e questo è valido soprattutto per la Jaguar XJL. Il passo lungo ci ha dato lo spazio necessario per offrire ai passeggeri un’esperienza davvero unica. Certo, non l’abbiamo progettata pensando ad una gara di droni, ma sicuramente è un modo divertente per mostrare l’ambiente spazioso che abbiamo creato.”

Ultime notizie su Jaguar

Jaguar viene fondata nel 1922 a Blackpool. Qui si incontrano William Lyons e William Walmsley, due appassionati di motociclette, che rapidamente si mettono in affari e creano la Swal [...]

Tutto su Jaguar →