Opel Insignia: in arrivo il motore 2.0 biturbo da 210 CV

L’Opel Insignia Country Tourer sarà presentata in anteprima a Francoforte con il nuovo motore 2.0 biturbo da 210 CV.

Per chi non si accontenta dei 170 CV e 400 Nm di coppia del 2 litri turbodiesel che rappresentava il fiore all’occhiello delle motorizzazioni Opel, la Casa di Russelsheim ha sviluppato un nuovo 2 litri a gasolio con doppia turbina sequenziale, che genera 154 kW/210 CV a 4.000 giri e sviluppa una coppia di ben 480 Nm a partire da 1.500 giri.

Il suo abbinamento ‘naturale’ è con il cambio automatico 8 marce e il sistema di trazione quattro ruote motrici con torque vectoring, che si attiva solo quando è necessaria la spinta dell’asse posteriore per compensare la mancanza di grip dell’avantreno. Debutterà sulla Insignia Country Tourer per arrivare entro fine anno anche su Grand Sport e Sports Tourer. L’Insignia Grand Sport 2.0 BiTurbo diesel raggiungerà i 233 km/h di velocità massima e sarà in grado di accelerare da 0 a 100 in 7,9 secondi.

I due turbocompressori sequenziali doppio stadio entrano in funzione a regimi di rotazione differenti nonché in sovrapposizione per sviluppare la massima spinta. Il primo turbocompressore effettua una compressione dell’aria destinata al secondo turbo, più grande e dotato di turbina a geometria variabile, azionata da palette che vengono regolate affinché siano parallele al flusso, riducendo in questo modo la contropressione e consumi.

I dati relativi ai consumi forniti da Opel dichiarano un valore medio secondo il ciclo Nedc di 6,9 l/100 km e 183 g/km di CO2. L’Opel Insignia Country Tourer sarà presentata in anteprima mondiale al Salone di Francoforte.

Ultime notizie su Opel

Opel viene fondata nel 1895 dal tedesco Adam Opel, inizialmente specializzato nella produzione di macchine da cucire. La sua attività si sviluppa rapidamente e già nel 1886 [...]

Tutto su Opel →