Aston Martin Valkyrie al Salone di Ginevra 2017 Live

Aston Martin Valkyrie si mostra in anteprima europea al Salone di Ginevra 2017. Le novità e le foto dallo stand.

L'Aston Martin Valkyrie fa il suo debutto al Salone di Ginevra 2017 dove il marchio di lusso espone anche l'Aston Martin Vanquish S Volante e i due concept Rapide AMR e AMR Vantage Pro. 

Aston Martin Valkyrie


Alla kermesse elvetica, infatti, l'AM-RB 001 acquisisce ufficialmente un nome: l'hypercar sviluppata insieme in collaborazione con la Red Bull Advanced Technologies si chiama Aston Martin Valkyrie. Il suo nome deriva infatti dalla tradizione della casa di utilizzare la lettera V per i modelli più sportivi. Monta un motore V12 aspirato da 6,5 ​​litri progettato e costruito da Cosworth e dovrebbe avere una potenza compresa tra i 900 CV e 1000 CV per un rapporto peso-potenza 1:1 e una serie di chicche tecniche derivate dalla F1. Al progetto collaborano anche collaborano gli specialisti in fibra di carbonio Mutimatic, i leader nella tecnologia ibrida Rimac, gli specialisti dei freni Alcon e Surface Transform, e il gigante dell'elettronica Bosch.

La vettura è esposta in una livrea Gloss Tungsten Silver e presenta numerosi dettagli in fibra di carbonio insieme a inserti rossi e pinze dei freni gialle. Sulla Aston Martin Valkyrie saranno montati i pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2: 265/35 ZR20 all'anteriore e 325/30 ZR21 al posteriore mentre i cerchi sono in lega di magnesio. All’interno la divisione Q di Aston Martin propone rivestimenti in Alcantara e sedili in pelle con cuciture a contrasto. Sui poggiatesta campeggia il logo Red Bull Racing mentre a richiesta è possibile avere la firma di Daniel Ricciardo o di Max Verstappen. L'Aston Martin Valkyrie sarà prodotta in 150 esemplari con 25 ulteriori versioni da pista. Le prime consegne sono attese per il 2019 a un prezzo ancora da stabilire.


Aston Martin Vanquish S Volante


Al Salone di Ginevra 2017 fa il suo debutto europeo anche la Aston Martin Vanquish S Volante, la versione cabrio della coupé Vanquish S presentata al Salone di Los Angeles 2016. Il motore è un V-12 da 5.9 litri con una potenza di 580 cavalli. E' abbinato a un cambio manuale automatizzato a 8 rapporti rivisto appositamente per offrire cambiate più veloci. I dati sulla variante S non stati rilasciati ma dovrebbero essere in linea con quelli della coupè: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.5 secondi e velocità massima superiore a 320 km/h.

Come tutti i modelli Vanquish, l'Aston Martin Vanquish S Volante presenta un mix di alluminio e fibra di carbonio. I pannelli della carrozzeria sono realizzati in fibra di carbonio, mentre la struttura delle porte è in magnesio. Al suo interno spicca sui sedili una speciale pelle trapuntata, una finitura satinata per il cruscotto in fibra di carbonio e il ricamo "Vanquish S" sui poggiatesta. Tramite la divisione Q di Aston Martin sono possibili numerosi personalizzazioni, dal tetto in fibra di carbonio alla scelta della pelle. Il prezzo non è ancora stato annunciato ma la coupè parte da 294.950 dollari.


Rapide AMR e AMR Vantage Pro


Al Salone di Ginevra 2017, infine, Aston Martin lanca il marchio AMR che punta a realizzare un collegamento tra le auto stradali e quelle da corsa. AMR prenderà la tecnologia e ispirazione dal motorsport per amplificare la qualità sportive presenti in tutta la gamma di modelli. I primi concept realizzati prendono il nome di Rapide AMR e AMR Vantage Pro. Il primo è un V12 da 6,0 litri dotato di una potenza da 592 cavalli per una velocità massima di 338 km/h. La Vantage Pro AMR è invece una versione da corsa spinta dal V8 della Aston Martin Vantage GT4, il più potente otto cilindri Vantage mai prodotto, e tocca i 500 cavalli. Aston Martin non ha rilasciato i prezzi ma ha comunicato quanti esemplari saranno costruiti: 210 Rapide AMR previste e sole 7 Vantage Pro AMR.

  • shares
  • Mail