Gamma Renault: motricità rinforzata per tutti i terreni

La gamma Renault per il trasporto passeggeri presenta le novità 2017 X-Track e Master 4×4 che saranno lanciate durante il Business Booster Tour.

La gamma Renault si amplia con le soluzioni di motricità rinforzata X-Track e Master 4×4 che puntano a dare ulteriore slancio alle vendite del gruppo francese. Renault in Italia ha infatti immatricolato oltre 166.000 veicoli nel 2016 registrando una crescita di quasi il 20%. Un record storico ma anche la miglior performance su base annua tra i big player dell’automotive che ha trovato conferma anche nei veicoli commerciali e negli allestiti: le 22.454 unità immatricolate del 2016 rappresentano, infatti, il 50% dei volumi in più rispetto al 2015 in cui gli allestiti hanno raggiunto il 6,4%, quadruplicando il dato del 2010.

Dei veicoli allestiti fanno parte, ad esempio, pulmini, scuolabus, camper o bus fino a 17 posti ma anche veicoli specifici per il trasporto dei diversamente abili, ambulanze e mezzi destinati alle forze dell’ordine. Uno dei fattori di successo del Gruppo Renault è da ritrovare, infatti, in una gamma completa e costantemente rinnovata che dal 2017 si pone l’obiettivo di soddisfare tutte le diverse esigenze in funzione della frequenza di utilizzo e del terreno. Due sono le nuove soluzioni di motricità rinforzata, X-Track e Master 4×4, che si aggiungono alla tecnologia Extended Grip, già presente di serie su Kangoo, Trafic e Master e che lavora insieme all’assistenza di partenza in salita (Hill Start Assist).

Tre soluzioni di motricità rinforzata

La prima, disponibile per Kangoo, Trafic e Master, è realizzata da Poclain Véhicules e si avvale di un differenziale meccanico autobloccante a slittamento limitato che sposta fino al 25% della coppia sulla ruota in presa nel caso in cui una perda aderenza. X-Track ha un peso inferiore a 60 kg ed è disponibile insieme a sospensioni rialzate, protezioni sottoscocca e pneumatici Mud&Snow (M&S) ad alta aderenza che evitano il cambio pneumatici invernale. Renault stima che il sistema X-Track che possa coprire il 95% delle esigenze dei possessori di veicoli da lavoro o degli allestiti riuscendo a districarsi su terreni difficili, innevati o su sterrato. Un tipico esempio può essere quello di un camper o di un Renault Trafic Passenger costretto ad affrontare un po’ di fango in un campeggio, in cui il peso è spostato maggiormente verso il posteriore. La trazione resta quella 4×2 e rappresenta una valida alternativa al sistema a quattro ruote motrici, spesso non necessario se non nel caso di ostacoli particolarmente impegnativi. I destinatari sono dunque tutti coloro che devono affrontare un fuoristrada non estremo ma anche il grande pubblico che nel tempo libero desidera percorrere agevolmente anche i terreni impervi.

Ancor più ferrato sui percorsi off-road è il Renault Master 4×4 che punta a coniugare il comfort e la sicurezza su strada alla capacità di guida anche in condizioni in cui le ruote perdono aderenza. La trasformazione operata da Oberaigner Automotive, allestitore tedesco esperto nel campo dei 4×4, è realizzata sulla base di un Master a trazione posteriore, furgone o telaio, cabina o doppia cabina: oltre alla trasmissione 4×4 per velocità sino a 35 Km/h, viene aggiunto un cambio con marce ridotte che lavora insieme alle già citate sospensioni rialzate e ai pneumatici ad alta aderenza. In totale sono quattro le diverse modalità di guida (4×2, 4×2 marce ridotte, 4×4 e 4×4 con marce ridotte).

X-Track e Master 4×4 messi alla prova in cava

La conferma della bontà di X-Track e Master 4×4 arriva dalla prova dinamica che si è svolta presso la Cava Prati di Verona. In un’ora abbondante passata tra cantieri e percorsi artificiali ho potuto apprezzare in prima persona l’efficienza dei veicoli e la differenza tra le varie soluzioni di motricità: con l’Extended Grip il giro su sterrato intorno alla cava si svolge in tutta tranquillità ma per gli ostacoli più impegnativi si passa al Kangoo con X-Track che ha affrontato con disinvoltura una rampa al 20% di pendenza su un terreno molto sassoso: il segreto è salire con decisione e a gas costante.

Ancor più efficace il Master 4×4 che in modalità 4×4 con marce ridotte si è mosso senza manifestare indecisione su pendii scoscesi, terreni fangosi e ripidi dossi ma superando con tranquillità anche guadi e l’insidiosa sabbia in stile deserto. Dove il fondo è sabbioso è fondamentale muovere lo sterzo per trovare il giusto grip e avanzare in modo costante e mai troppo brusco. E senza mai raggiungere velocità troppo elevate: se si esagera con il gas si rischia di toccare con la carrozzeria o il telaio nonostante l’assetto rialzato che porta una luce a terra maggiorata di 3 cm per Kangoo e Trafic che sale a 4 cm per il Master 4×4. In ogni caso il veicolo è rinforzato nei punti più sensibili e una lamiera di 3 mm protegge il carter rendendolo il mezzo ideale per ambulanze, forze dell’ordine e tutti quei veicoli che operano su terreni molto impegnativi.

La gamma Renault si completa con il lancio di due rinnovati veicoli elettrici che si aggiungono alla Twizy Cargo: il primo è il nuovo Kangoo Z.E. che adotta una nuova batteria da 33 kWh e il nuovo motore R60 da 44 kW (60 cavalli) con un’autonomia maggiorata di oltre il 50%, pari a 270 km dichiarati nel ciclo NEDC. Leggermente inferiore l’autonomia del nuovo Master Z.E. che arriverà entro la fine del 2017: con la batteria di 33 kWh e il motore elettrico R75 derivato da Zoe sprigiona una potenza di 57 kW (76 CV) e assicura un’autonomia di 200 km in condizioni ideali.

Renault Business Booster Tour al via

Tutte le caratteristiche degli allestiti e dei veicoli commerciali della Losanga si potranno apprezzare durante il Renault Business Booster Tour 2017, giunto alla terza edizione: 10 carovane di veicoli allestiti gireranno l’Italia in 200 tappe, 50 in più rispetto al 2016, durante le quali saranno esposti e presentati ai clienti. Il progetto un’iniziativa tutta italiana che ha contribuito in questi anni ai risultati commerciali ottenuti: la partenza del tour è prevista a fine gennaio per concludersi entro dicembre 2017. Francesco Fontana Giusti, responsabile immagine e comunicazione di Renault Italia, ha sottolineato come un ruolo strategico nel successo della gamma lo svolgano i 138 consulenti presenti nella rete, che sono quasi raddoppiati negli ultimi tre anni e hanno svolto complessivamente 11.000 ore di formazione (96 ore a testa per gli specialisti e 48 per i consulenti delle aziende, ndr).

L’acquisto dei nuovi veicoli della gamma Renault si effettua presso tutta la rete Renault Pro+ che segue il cliente in tutto il processo, dalla vendita al post-vendita, avvalendosi della collaborazione dei 35 partner sparsi presso tutto il territorio nazionale. Il prezzo delle nuove soluzioni a motricità rinforzata e il listino di Master 4×4 e dei veicoli dotati di questa tecnologia saranno comunicati in un secondo momento. L’offerta complessiva comprende quindi quattro modelli per soddisfare esigenze di vario tipo a partire dalla capacità di carico e al percorso da affrontare: Master, Trafic, Kangoo e Clio Van sono declinati in modo da offrire fino a 450 versioni.

Ultime notizie su Renault

Renault viene fondata nel 1899 e la sua storia inizia da una banalissima festa. Louis Renault e suo fratello Marcel partecipano ad un evento sulle colline [...]

Tutto su Renault →