All'asta una Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934

Una rarissima Alfa P3 andrà all'asta a cifre milionarie

Il prossimo mese di febbraio al Rétromobile di Parigi andranno all'asta centinaia di auto storiche di altissimo livello. Tra i gioielli più importanti che saranno messi all'incanto ci sarà anche una Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934, frutto dei uno dei progetti più riusciti di Vittorio Jano.

L'Alfa P3 venne prodotta in diverse versioni negli anni trenta, più precisamente dal 1932 al 1936, con un unico obbiettivo: vincere. Proprio grazie a questo modello Tazio Nuvolari trionfò in svariate occasioni e per questo l'Alfa Romeo P3 è considerata come una delle migliori automobili da corsa della storia. Oltre a Nuvolari ebbero l'onore di pilotare na P3 anche Giuseppe Campari, Louis Chiron, Rudolf Caracciola, Achille Varzi, Luigi Fagioli e pochi altri.

L'Alfa Romeo P3 nacque come evoluzione della P2 e proponeva dunque un otto cilindri in linea sovralimentato che inizialmente fu di 2.7 litri ma che nel 1934, come su questo esemplare, diventò di 2.9 litri per poi arrivare, un anno dopo a 3.2 litri. Una delle rarità del modello del 1934 era la presenza del cambio manuale a tre rapporti in luogo del 4 marce che caratterizzava tutte le altre versioni. Anche per questo motivo gli esperti hanno stimato che l'Alfa Romeo Tipo B P3 che andrà all'asta a Parigi potrebbe ricevere offerte tra i 3.4 e i 4.6 milioni di euro.

  • shares
  • Mail