Vision Mercedes-Maybach 6

Vision Mercedes-Maybach 6: il “reboot” del marchio tedesco del lusso passa dalla concept-car che vedete nella foto di apertura. L’auto è stata presentata al concorso di eleganza di Pebble Beach 2016 e le sue misure sono imponenti: 5,70 metri in lunghezza, 2,10 in larghezza ed un’altezza di soli 1,33; ah, ci sono anche i cerchi in lega da 24” e non mancano le portiere ad ali di gabbiano, divenute un marchio di fabbrica delle Mercedes più esclusive.

Le proporzioni fra cofano, abitacolo e coda omaggiano le fuoriserie degli anni ’30: va interpretata in questo senso la coda “boat tail” - con il lunotto sostituito da due feritoie - ed il rapporto fra carrozzeria e superficie vetrata nella vista laterale, sbilanciato a favore della prima.

Di stampo minimal-chic il futuristico abitacolo 2+2, dove spicca la strumentazione che integra gli indicatori tradizionali con la tecnologia del parabrezza in realtà aumentata ed i controlli gestuali. Ci sono anche i sensori biometrici che rilevano le condizioni psicofisiche dei passeggeri, adattando di conseguenza il funzionamento di climatizzatore e illuminazione interna; mentre attraverso il tunnel centrale trasparente si può scorgere il flusso elettrico generato dal sistema di propulsione ad impatto zero.

Se lo stile richiama i fasti del passato, la meccanica anticipa il futuro: a spingere la Vision Mercedes-Maybach 6 ci sono quattro motori elettrici sincroni a magneti permanenti - uno per ruota - che erogano 750 CV di potenza massima. L’autonomia dichiarata dal costruttore è pari a 500 km ed in appena 5 minuti si possono caricare altri 100 km grazie alla funzione "quick charge", compatibile con la batteria da 80 kWh installata nel pianale; quest’ultima può peraltro essere rifornita in wireless. Esclusive le prestazioni, con lo zero-cento coperto in meno di quattro secondi ed una velocità massima autolimitata a 250 km/h.

  • shares
  • Mail