Olli, il mini bus a guida autonoma dialoga con i passeggeri

Il mini bus vi porta a destinazione e vi parla, si chiama Olli ed è tutto da scoprire.

olli-local-motors.jpg

Local Motors è l'azienda diventata celebre grazie alla prima auto stampata in 3-D, da pochi giorni ha debuttato con la sua prima auto a guida automatizzata. Il mini bus si chiama Olli ha una capienza di 12 passeggeri ed è il primo veicolo con self driving ad utilizzare Watson, la piattaforma machine-learning di IBM in grado di comunicare con i passeggeri.

olli-laterale.jpg

Questo sistema consente ai viaggiatori l'uso dei comandi vocali, potrete per esempio rivolgervi alla piattaforma in questo modo: "Hey, Olli, portami per favore in periferia".

In alternativa è possibile fare ad Olli anche altre domande grazie alla tecnologia IBM in grado di riconoscere il linguaggio naturale e trasformarlo in testo. Il Minibus di Local Motors si spinge anche oltre, è in grado di raccomandare delle destinazioni ai suoi passeggeri e iniziare la rivoluzione dei bus guidati non da un autista in carne ed ossa, ma da un computer.

olli-ambientata.jpg

Olli è attivo da pochi giorni sulle strade del National Harbor nel Maryland dove si trova la sede dell'azienda e nei prossimi mesi il servizio sarà reso disponibile al pubblico. Nei piani di Local Motors, l'espansione per questo tipo di veicolo continuerà probabilmente sulle strade di Miami e Las Vegas negli ultimi mesi dell'anno.

Sia in Nevada sia in Florida, Local Motors parteciperà ad un programma per un uso pubblico dei veicoli a guida autonoma con qualche decine di unità di Olli.

  • shares
  • Mail