Va all’asta la Suzuki Vitara Toro Edition

il vincitore dell’incanto potrà trascorrere la vigilia di un match in compagnia della squadra.

Non per forza è necessario spendere cifre da capogiro per guidare un’automobile unica. Anzi: a volte lo si può fare sborsando una somma ragionevole, destinata per di più ad attività benefiche. E’ l’iniziativa organizzata da Suzuki per sostenere la UGI, onlus che dà aiuto ai bambini affetti da tumore. L’azienda giapponese ha deciso per questa ragione di mettere all’incanto la Vitara Toro Edition, modello in esemplare unico presente allo stadio Olimpico di Torino durante tutti i match casalinghi della squadra.

L’automobile è stata firmata da tutti i giocatori presenti in rosa, ha motore 1.6 diesel (120 CV) ed è in allestimento V-Top, ma nella dotazione rientrano anche il pacchetto V-More e soprattutto la verniciatura bicolore: il corpo vettura è in Avorio Africa, mentre il tetto, lo spoiler posteriore e le calotte degli specchi laterali sono di colore granata. Un riferimento al Torino si trova anche sul cofano anteriore. La base d’asta è fissata a 17.000 euro. Il vincitore dell’incanto verrà premiato con l’opportunità di trascorrere insieme alla squadra la vigilia di una partita, recandosi in ritiro.

Gli interessati possono registrarsi sul sito Charity Stars e formulare la propria offerta entro le 11 di lunedì 21 dicembre, quando l’automobile verrà assegnata. La selezione di oggetti all’asta su Charity Stars è particolarmente ricca: dagli scarpini di Alessandro Del Piero alla maglia gialla di Vincenzo Nibali, da una litografia di Mark Chagall alla tuta di Alex Zanardi.

Ultime notizie su Suzuki

La Suzuki nacque nel 1909 ad Hamamatsu, in Giappone, grazie a Michio Suzuki, uomo d’affari ed inventore giapponese. Tuttavia, per quasi trent’anni, produsse solamente macc [...]

Tutto su Suzuki →