BMW: nuovi motori per le Serie 2 Active Tourer, X1 e Serie 7

Novità anche per le Serie 2 Active Tourer ed X1, che ricevono nuove combinazioni fra motore e trazione.

BMW annuncia una serie di novità per molti dei suoi modelli a listino. Ne beneficiano Serie 2 Active Tourer, X1 e Serie 7, ma aggiornamenti di carattere secondario vengono destinati anche alle Serie 1, Serie 2, Serie 3 e Serie 4. La vettura che beneficia in misura maggiore delle novità è senza dubbio l’ammiraglia, disponibile da novembre con il sei cilindri a gasolio da 3 litri (740d): il TwinPower Turbo sviluppa 320 CV e 680 Nm di coppia, si abbina alla trazione integrale xDrive e viene destinato alla normale Serie 7 ed anche alla sua variante L. BMW dichiara consumi compresi fra 4,9 e 5,4 l/100 km, emissioni fra 129 e 142 g/km ed un tempo sullo 0-100 km/h variabile fra 5,2 e 5,3 secondi.

In gamma viene introdotto anche il benzina V8 da 4,4 litri, riservato alla 750i, capace di prestazioni decisamente convincenti: sviluppa 450 CV/650 Nm, accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e consuma da un minimo di 7,9 ad un massimo di 8,3 l/100 km. La Serie 7 viene inoltre equipaggiata con il Remote Controlled Parking, dispositivo utile per gestire in maniera del tutto autonoma l’operazione di parcheggio. Da novembre entrano poi a listino le X1 xDrive18d ed X1 sDrive18i: la prima utilizza il quattro cilindri a gasolio da 150 CV e 330 Nm, mentre la seconda adotta il tre cilindri benzina da 136 CV e 220 Nm. BMW dichiara per la 18d un tempo sullo 0-100 km/h di 9,2 secondi, consumi variabili fra 4.7 e 4,9 l/100 km ed emissioni comprese fra 124 e 129 g/km. La 18i scatta da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi, consuma fra 5,1 e 5,6 e produce da 119 a 129 g/km. Di serie per entrambe è montato il cambio manuale a 6 rapporti, ma la 18d prevede in opzione il doppia frizione ad 8 marce e la 18i offre lo Steptronic a 6 marce. Da novembre sarà disponibile anche la variante M Sport.

Prevede sospensioni sportive (l’assetto è ribassato di 10 mm), cerchi in lega da 18 pollici (optional da 19), uno specifico pacchetto aerodinamico e la colorazione Estoril Blue, oltre a sedili (rivestiti in tessuto ed Alcantara), volante e pedaliera di tipo sportivo. La terza grande novità riguarda la Serie 2 Active Tourer. Il modello viene fornito del tre cilindri benzina da 102 CV e 180 Nm, destinato alla 216i e capace di uno 0-100 km/h in 11,3 secondi. Il modello consuma un minimo di 5,1 l/100 km e produce 118 g/km di CO2. Da novembre entra a listino anche la 218d xDrive, con il motore a gasolio da 150 CV e 330 Nm. Può essere abbinato al cambio Steptronic ad 8 marce, accelera da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi e consuma da 4,6 a 4,9 l/100 km, per emissioni comprese fra 122 e 129 g/km. La 220d Gran Tourer riceve il cambio Steptronic a 6 marce, mentre sulle Serie 1, Serie 2, Serie 3 e Serie 4 arriva il Parking Assistant.

  • shares
  • Mail