Ferrari FXX: in vendita quella firmata da Schumacher

Il primo conducente danneggiò a Monza parte della sezione anteriore, ma quell’urto non compromise la meccanica.

Verrà battuta all’asta sabato 26 settembre la Ferrari FXX autografata da Michael Schumacher, vettura di particolare interesse storico e collezionistico in quanto esemplare numero 29 dei 29 prodotti. Non è comunque l’ultima prodotta, giacché Schumy chiese ed ottenne una vettura supplementare: è il noto esemplare di colore nero che il sette volte iridato mise in vendita nel giugno 2013, passato di mano – secondo indiscrezioni – per una cifra di 2,6 milioni di euro.

La vettura numero 29 non dovrebbe raggiungere una somma così elevata, anche se la cifra indicata quale base d’asta (1 milione di euro) fornisce la misura del valore che Auctionata le riconosce. La FXX risale al 2005 ed ha percorso soltanto 2.400 chilometri. Il nome dell’acquirente è sconosciuto, ma il sito della casa d’aste rivela che la vettura è stata battezzata in pista a Fiorano e guidata poi durante i Ferrari Racing Days di Spa Francorchamps e del Nürburgring. L’autografo di Schumacher si trova sul cofano anteriore ed è stato ricoperto da una pellicola trasparente.

La FXX è stata poi venduta nel 2007 ad un secondo proprietario, che l’ha mantenuta in condizioni pari al nuovo. Auctionata stima che il modello possa raggiungere una valutazione compresa fra 2 e 2,2 milioni. La V12 del Cavallino deriva dalla Enzo e può essere guidata solamente in circuito, nell’ambito del Programma FXX: i clienti svolgono attività di ricerca e sviluppo su componenti e soluzioni destinati al mondo delle competizioni. Utilizza un V12 da 800 CV e prevede soluzioni tecniche da vettura racing, come gli specifici pneumatici slick e la velocissima trasmissione elettroattuata: per un cambio marcia bastano soltanto 80 m/s.

Ultime notizie su Ferrari

Ferrari viene fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, giovane pilota modenese per cui le gare e l’adrenalina rappresentano un elemento caratterizzante della vita. La prima gara [...]

Tutto su Ferrari →