Foto del giorno: la BMW Serie 7 targata V

Le nostre ricerche si sono rivelate infruttuose. Sapreste aiutarci a capire perché la targa reca una sola lettera?

La targa V di una Serie 7

Le Georgia è una fra le nazioni in cui l’impostazione delle targhe risulta più simile all’Italia: di regola vi sono due sequenze da due lettere, intervallate da un codice numerico di tre cifre. Gli automobili possono in ogni caso modificare la propria licenza, come testimonia la fotografia scattata dal nostro lettore Enrico Locci sull’autostrada A4. La targa della BMW Serie 7 reca semplicemente la lettera V.

L’immagine ci mette in difficoltà, perché non riusciamo ad attribuirle un significato preciso. Il sito del Ministero dell’Interno illustra le varie opportunità di personalizzazione: gli automobilisti possono scegliere i numeri e le lettere preferite, possono modificare la sequenza alfanumerica – le lettere possono diventare sei ed i numeri due – o mantenere soltanto le lettere. Quest’ultima opzione è la più costosa: l’automobilista deve sborsare ben 10.000 lari, equivalenti a circa 4.000 euro. D’ogni modo il sito del Ministero non prevede l’eventualità di utilizzare una sola lettera. E se fosse una targa governativa?

Non abbiamo trovato informazioni sufficienti per confermare o smentire l’ipotesi, ma quest’altra pagina internet rivela che le targhe militari sono più compatte, di colore nero ed includono due lettere e tre numeri. Pertanto vi chiediamo: sapreste aiutarci a risolvere il dilemma? Quale origine ha la targa fotografata da Enrico?

Se capitasse anche a voi di incontrare stranezze automobilistiche oppure situazioni bizzarre o divertenti potete inviarci le vostre immagini all'indirizzo suggerimenti@autoblog.it .

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: