Hyundai Santa Fe: il restyling è su strada

Parte delle migliorie saranno riservate all'ambito dell'assistenza alla guida.

I lettori più informati sapranno che il restyling della Hyundai Santa Fe non può essere considerato una novità assoluta. O meglio: i ritocchi previsti saranno gli stessi della versione per il mercato sudcoreano (in vendita ormai da qualche mese), ma quella riservata al Vecchio Continente dev’essere ancora introdotta. I tecnici dell’H possono comunque risparmiarsi la trafila di prove e collaudi, necessari per valutare il comportamento e la resa delle varie novità previste.

Non ci riferiamo soltanto alle modifiche di natura estetica, ma alle regolazioni dei numerosi sistemi di assistenza alla guida, dell’assetto e dei motori: le tecnologie Autonomous Emergency Braking, Advanced Smart Cruise Control e Blind Spot Detection – qui all’esordio – dovranno essere calibrate in funzione delle strade europee, molle ed ammortizzatori riceveranno tarature specifiche ed i motori verranno resi conformi alla modalità Euro 6.

Il restyling prevede novità nell’abitacolo ed al sistema multimediale, il cui schermo dovrebbe guadagnare qualche centimetro di diagonale ed attestarsi alla misura di 8 pollici. Non mancheranno poi i classici interventi ai fascioni paraurti ai gruppi ottici ed ai cerchi in lega. Nel 2016 dovrebbe poi arrivare l’allestimento e-4WD, con piattaforma ibrida. L'auto potrebbe venir presentata già entro fine 2016.

  • shares
  • Mail