L'educazione stradale insegnata a scuola? In Gran Bretagna ci pensano

In Gran Bretagna un neopatentato su cinque viene coinvolto in un incidente nei primi 6 mesi da quanto ottiene la patente.

L'incidente fra un'auto ed una moto

Young Driver ha inviato al primo ministro britannico una petizione già supportata con forza da numerose associazioni di categoria, tramite la quale viene chiesto di insegnare l’educazione stradale fin dalle scuole. Il documento cita alcune preoccupanti statistiche relative al numero di incidenti compiuti da neopatentati ed invita il Governo ad agire con rapidità, organizzando lezioni teoriche e pratiche da inserire nel programma nazionale di studi.

La petizione verrà supportata dall’Institute of Advanced Motorists (IAM), dalla Driving Instructors Association (DIA), dall’Association of British Insurers (ABI) e dalla Motor Schools Association of Great Britain. L’idea è venuta all’associazione Young Driver, che fornisce lezioni ai minori prima che questi inizino effettivamente la trafila della scuola guida.

Young Driver ha finanziato una ricerca per testimoniare la pertinenza della sua richiesta: in Gran Bretagna è frequentissimo che un neopatente venga coinvolto in un incidente sei mesi dopo aver ottenuto il documento di guida (accade ad un ragazzo su cinque), mentre gli incidenti stradali incidono per il 25% sul totale dei ragazzi morti in età compresa fra 15 e 19 anni. Per gli adulti la stessa percentuale si attesta allo 0,5%!

  • shares
  • Mail