Zagato Mostro: tutte le foto e le informazioni in anteprima

Zagato Mostro powered by Maserati: foto e informazioni in anteprima della vettura che parteciperà al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2015.

Zagato Mostro– Una giornata particolare per celebrare una vettura speciale. Nel corso dell’evento organizzato da Zagato, abbiamo potuto ammirare e fotografare numerose vetture firmate dallo storico carrozziere. Una più bella dell’altra. Su ognuna di esse si potrebbe parlare per ore… In questa circostanza, però, è doveroso focalizzare l’attenzione sulla “Regina” della giornata (presenta in anteprima) che farà il suo debutto ufficiale in occasione di Villa D’Este 2015. Sto parlando della Zagato Mostro powered by Maserati.

L’auto celebra i cento anni della Maserati e una delle automobili più iconiche della storia del Tridente: la Maserati 450 S Coupé Zagato “Monster”, disegnata nel 1957 con lo specialista di aerodinamica Frank Costin e allestita a Milano in vista della 24 Ore di LeMans su richiesta di Stirling Moss.

Prima di raccontarvi le peculiarità del nuovo gioiellino è doveroso sottolineare che il Mostro si inserisce nella lunga collaborazione tra la carrozzeria Milanese e il marchio del Tridente. La partnership tra Ugo Zagato e i fratelli Maserati ebbe origine all’inizio degli Anni 30 con la Tipo 26M Sport e da subito si indirizzò verso una filosofia ben precisa: vestire le meccaniche Maserati più sportive con una carrozzeria leggere e aerodinamica.

Esattamente come avvenne per la Maserati 450 S Coupé Zagato “Monster”, costruita per le competizioni e, successivamente, convertita in vettura stradale, oggi il Mostro nasce su una pura meccanica da competizione ma nel rispetto dell’omologazione su strada. Il telaio del Mostro consiste in una monoscocca in fibra di carbonio accoppiata a una struttura centrale in tubi d’acciaio per creare la cellula dell’abitacolo e a un subtelaio posteriore con funzione di sostegno per serbatoio e carburante, gruppo cambio-differenziale, sospensioni e sistema di scarico. La carrozzeria è interamente in fibra di carbonio.

Anteriormente, in posizione centrale, è alloggiato un motore Maserati otto cilindri a V, dotato di sistema di lubrificazione a carter secco e gestione elettronica programmabile. Il propulsore è collegato al gruppo cambio-differenziale posteriore mediante un tubo rigido di raccordo. Questa soluzione meccanica, adottata anche sulla Maserati 450 S, è storicamente nota come schema Transaxle. Essa ha il vantaggio di definire un’ottimale distribuzione del peso della vettura lungo l’asse longitudinale. Il cambio è meccanico elettroattuato, a sei marce più la retromarcia.

Zagato Mostro vista laterale in pista

Alla scocca sono agganciate le sospensioni anteriori e posteriori a doppi triangoli sovrapposti, dotate del sistema molla-ammortizzatore del tipo push-rod completamente regolabile. Infine, il Mostro poggia a terra su cerchi in lega da 19 pollici con dado di fissaggio centrale e pneumatici da 255/40 all’anteriore e 295/35 al posteriore. La produzione, solo cinque esemplari, è già stata assegnata a una selezionata cerchia di collezionisti di auto Zagato. Le consegne saranno completate entro dicembre.

Nella pagina successiva, tutte le foto della gallery.

Zagato Mostro: tutte le immagini

Ultime notizie su Maserati

Maserati viene fondata nel 1914 e la sua nascita può quasi essere definita casuale, data la pressoché totale mancanza di legami fra la famiglia Maserati ed il mondo dell’automobile. La [...]

Tutto su Maserati →