Lexus: le nuove automobili avranno meno punti di contatto con Toyota

Lexus GS 350 F-Sport

I 4.900 esemplari ordinati sinora a livello mondiale rappresentano il migliore e più concreto segnale di gradimento. La sua carriera commerciale è appena iniziata, questo va precisato, ma la nuova Lexus GS pare aver già conquistato i favori del pubblico. I responsabili Lexus possono quindi approcciarsi con maggior serenità ad una vettura che rappresenta il futuro dell’intero marchio, non solo a livello stilistico ma anche – e soprattutto – a livello di contenuti e posizionamento sul mercato. AutomotiveNews riporta infatti che la nuova berlina è il primo prodotto Lexus a staccarsi in maniera decisa e concreta dalla casa madre Toyota, guadagnando quell’aura di prestigio che finora le è sempre mancata.

Lexus sta infatti cercando di proporsi quale marchio raffinato ed esclusivo, premium come non lo si è mai considerato, anche attraverso il lancio di nuove e più aggressive campagne pubblicitarie. I vertici hanno finora dovuto affrontare la debolezza di un brand non visto “pari grado” rispetto alla triade tedesca: gli acquirenti Lexus hanno privilegiato la singola vettura piuttosto che il marchio, con la spiacevole conseguenza che una IS, GS, LS o RX non venisse per forza sostituita da una seconda Lexus. Non si è quindi creato un sentimento d’appartenenza o fidelizzazione al brand, aspetto che le nuove automobili dovranno stuzzicare attraverso una maggiore propensione al piacere di guida ed una inedita attenzione per il carattere.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: