Maserati: la gamma 2012 provata sul circuito di Yas Marina

Abu Dhabi - La storia del Marchio Maserati è da sempre strettamente intrecciata con quella delle competizioni e delle auto sportive, al contempo Maserati rappresenta anche uno dei patrimoni storici di maggior valore dell'automobilismo italiano. Del resto lo stesso Enzo Ferrari, all'inizio della sua avventura di piccolo costruttore, fantasticava sul fatto che un giorno le sue auto sarebbero diventate famose ed importanti proprio come le Maserati.

La storia poi ha donato più di quanto sperato alle vetture del cavallino mentre il marchio del tridente subisce a pieno la forte crisi che nei primi anni '70 coinvolge l'intero settore automobilistico, travolgendo completamente alcuni costruttori storici che terminarono li la propria storia. Maserati però resiste al periodo difficile e continua la sua produzione di auto carismatiche, con alcuni modelli che danno nuovo vigore al marchio come l'indimenticata Biturbo coupè e spyder, auto che proponeva ottime prestazione a costi di acquisto non eccessivi. Giunse poi l'acquisizione da parte di Fiat nel 1993 seguita nel 1997 dalla cessione alla Ferrari che riuniva così due dei Marchi sportivi più importanti del nostro Paese.

Da qui giunse linfa vitale per il gruppo che si rilanciò negli anni successivi nelle alte cilindrate con modelli carismatici, sempre molto apprezzati ed attesi con trepidazione dagli appassionati del Tridente. Attualmente la gamma Maserati è ampia e ben variegata, alternando modelli stradali in tipico stile granturismo a versioni GranCabrio fino alla sportivissima Granturismo MC stradale, strettamente imparentata con la rispettiva versione da corsa. Vi proponiamo così un test della gamma Maserati 2012, effettuato sullo spettacolare circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi. Dalla Cabrio alla MC stradale, dalla Quattroporte alla versione da corsa impiegata nel trofeo monomarca Maserati, auto per molti aspetti enormemente distanti tra loro accomunate però dal fantastico 8 cilindri a V e da quella cura dei dettagli prettamente Maserati.

Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale

Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale

La Gran Turismo MC Stradale


Maserati Granturismo MC Stradale

Con la MC Stradale la casa del Tridente vuole mostrare la parentela tra la versione del trofeo monomarca e questa sua ultima supersportiva stradale: oltre ad assetto ed aerodinamica specifici, la MC Stradale propone nuovi freni Carboceramici Brembo, pneumatici Pirelli da 20″ specifici e sopratutto offre una versione da 450 Cv del V8 4,7 litri, capace di spingere la coupè a 300 km/h toccando i 100 km/h da fermo in 4,6 secondi. Il peso è sceso di 110 kg, anche grazie all’eliminazione dei sedili posteriori ed all’uso di fibra di carbonio per molti particolari interni ed esterni.

La MC è anche la prima Maserati da strada ad offrire una speciale modalità Race che va ad aggiungersi alle funzioni Auto e Sport. La prima a vantare un impianto frenante Brembo, potente e leggero, in materiale carbo-ceramico e la prima a raggiungere una velocità massima superiore ai 300 km/h. La prima ad utilizzare un’elettronica di bordo avanzata che riduce drasticamente a soli 60 millisecondi i tempi di cambiata e la prima a proporre la modalità sequenziale in scalata.

Una volta in pista l'auto sa stupire per la rapidità dei suoi movimenti e per la quasi assenza di rollio, soprattutto se confrontato con gli altri modelli della gamma testati poco prima. Velocissima in ingresso curva l'auto si mantiene "piatta" nel suo assetto e quasi imperturbabile anche forzando la frenata fin dentro la curva ed esagerando con la velocità di ingresso. La sua inerzia è perfettamente gestita dal complesso sistema telaio - sospensioni, tanto che l'auto sembra decisamente più leggera di quanto dichiarato dalla sua scheda tecnica.

Il motore è fantastico ma ciò che stupisce sono la rapidità che dimostra in percorrenza di curva e la frenata semplicemente perfetta e fondamentale su un tracciato come questo dove si innesta la quinta marcia su almeno due punti del circuito.
I carboceramici svolgono un ottimo lavoro e contengono agevolmente la pur elevata massa della MC stradale, il cambio è piuttosto rapido ed il motore sembra più potente di quanto i cavalli dichiarati lascino pensare, soprattutto se messo in rapporto alla Quattroporte o alla versione Cabrio che dispongono di una cavalleria molto simile.

Dal punto di vista tecnico e filosofico infatti, la MC Stradale si ispira alla GranTurismo MC Trofeo e all’acclamata GT4. Per migliorare la maneggevolezza, l’auto ha mantenuto la distribuzione ottimale del peso tra asse anteriore (48%) e posteriore (52%). La vettura produce una maggiore deportanza aerodinamica senza tuttavia incrementare la resistenza all’avanzamento.
Il motore V8 da 4,7 litri e 330 kW sviluppa maggiore potenza senza aumentare i consumi di carburante, mentre le nuove sospensioni e gli speciali pneumatici progettati da Pirelli la rendono più agile senza sacrificarne la guida su strada. Per sottolineare la sua vocazione racing, la GranTurismo MC Stradale ha rinunciato ai due sedili posteriori, a favore di una panchetta rivestita con una moquette di pregio.
Basta disattivare la modalità Sport o Race e le valvole bypass si chiudono, la cambiata diventa la più dolce che si possa immaginare (240 millisecondi) ed il Maserati Stability Program interviene in modo rapido e non aggressivo.

Il motore da 450 Cavalli mostra un incremento di 10 CV rispetto alla GranTurismo S, mentre il dato di coppia di 510 Nm costituisce un miglioramento di 20 Nm. Il carattere sportivo della vettura è sottolineato anche dalla drastica riduzione di peso: 110 kg in meno della GranTurismo S, per un peso di 1670 kg (a secco). Il cambio Maserati MC-Race Shift è di tipo elettro-attuato con schema transaxle, con tempi di cambiata ridotti ad appena 60 millisecondi. Il risultato combinato di questi interventi è un'ulteriore significativa riduzione nello sprint da 0 a 100 km/h, che la Maserati GranTurismo MC Stradale raggiunge in appena 4,6 secondi. La Maserati GranTurismo MC Stradale, prima Maserati due posti dopo la MC12, è anche la prima auto della storia del Tridente a disporre di una funzione Race dedicata, che si aggiunge alle modalità Auto e Sport in un layout semplificato della plancia. Il prezzo è di 156.010€.

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

Maserati Gran Cabrio


maserati gamma 2012

La GranCabrio è stata disegnata dalla matita di Pininfarina che ha donato alla vettura una linea molto curata aggiungendo una buona spaziosità degli interni ed artigianalità dei particolari, il tutto in una abitabilità "en plein air" tipica delle vetture scoperte. La GranCabrio continua così la tradizione Maserati delle vetture aperte, andando ad aggiungersi a modelli che hanno fatto la storia della Casa modenese come la A6G Frua Spyder del 1950, la 3500GT Vignale Spyder del 1960, la Mistral Spyder del 1964, la Ghibli Spyder del 1968 e la Spyder del 2001.

La Maserati GranCabrio è azionata da un motore V8 di 4.7 litri che si combina con la trasmissione automatica a 6 rapporti. In modalità Sport, il V8 esprime 440CV e una erogazione chiaramente sportiva che dona una seconda anima alla divertente Gran Cabrio.

Il corpo vettura è stato totalmente re-ingegnerizzato per garantire, nonostante il passo elevato (2.942mm) e l’assenza della struttura superiore, il massimo della rigidezza strutturale.La scocca portante di nuova progettazione cerca di ottimizzare pesi e rigidità torsionale utilizzando largamente leghe leggere: cofano motore e traverse in alluminio, cofano baule in SMC (Sheet Moulding Compound).
Il frutto di questo lavoro è una rigidezza statica al vertice del segmento (75000 DaN/m/rad) e un valore di frequenza propria torsionale dinamica di 27,2 Hz.

L'auto utilizza un fondo piatto in alluminio che, oltre a contribuire all’irrigidimento della struttura, consente una riduzione del Cx pari a 6 punti. In tal modo, la versione cabriolet della vettura mantiene le prestazioni aerodinamiche del coupè con un Cx pari a 0.35.
Rapido il movimento del tetto che in soli 28 secondi, apre completamente la capote anche con l'auto in movimentro ma purchè al di sotto dei 30km/h.

La guida punta più al comfort che alle prestazioni assolute soprattutto in termini rollio e beccheggio mostra un comportamento inevitabilmente meno sportivo rispetto alla MC o alla Gran Turismo Sport. L'auto però è sempre ben gestibile e la tenuta laterale è molto elevata con minime tendenze al sottosterzo anche forzando gli ingressi o con l'auto soggetto a forti trasferimenti di carico. Valida la frenata anche se nell'uso intenso in pista i dischi mostrano una risposta dolce e progressiva ma poco adatta alle staccate tra i cordoli. Ottimo il motore che offre grande coppia sin dai bassi regimi e una buona motricità anche sulle curve più strette.

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

La Gran Turismo MC Trofeo del Trofeo Middle East


maserati gamma 2012

Negli anni ’90, l’auto da strada Ghibli Cup è divenuta la vettura da corsa Ghibli Open Cup. Dieci anni dopo, la Maserati Trofeo ha dato vita alla GranSport MC Victory. Ma il massimo del passaggio dalla strada alla pista è sicuramente la MC12 vincitrice del campionato FIA GT.

Tornando al V8 della MC Trofeo troviamo in questa auto una lama affilatissima e molto divertente da condurre tra i cordoli di Abu Dhabi, un'auto "maschia" capace di un sound fortissimo e penetrante, ma soprattutto depositaria di una guida d'altri tempi. La struttura di base è simile a quella della versione Gran Turismo Sport, ma sulla versione da Trofeo non esistono il controllo della trazione e l'abs. L'auto è decisamente sovrasterzante con un avantreno carico su cui grava gran parte del motore e un posteriore più scarico.
L'auto è incline a derapare con il posteriore sia in inserimento che in uscita di curva e va guidata con attenzione perchè il peso è tutt'altro che limitato e gli spostamenti di carico vanno gestiti con grande perizia.

Lo sterzo viene però in supporto del pilota risultando molto preciso e diretto, in modo da permettere correzioni rapide e efficaci con controsterzi che riallineano più o meno perfettamente la vettura. Un'auto da guidare con fondoschiena insomma capace di grande coppia e di un allungo veramente efficace che permette di limitare molto l'utilizzo del cambio.

Un gioiellino dotato di un 4,7 litri V8 da 444 CV con un’aerodinamica rinnovata e un peso ridotto rispetto alla GranTurismo Sport Anche i cerchi sono personalizzati rispetto alla versione stradali, con un 11×18 pollici sull’anteriore e un 13×18 pollici sul posteriore entrambi a cinque dadi, poichè il mono dado fa lievitare i costi e non offre grandissimi vantaggi dal momento che in gara non è previsto il cambio gomme.

Il Trofeo è articolato su 8 appuntamenti, divisi tra l’Italia e alcuni dei principali tracciati europei come Spa o Valencia. Il format di gara prevede 2 sessioni di prove libere da circa 40 minuti, 2 di qualificazione da 20 minuti e due 2 gare da 50′.

L’architettura delle sospensioni del modello di serie a doppio triangolo sovrapposto, viene riproposta anche sulla vettura da corsa. Sugli ancoraggi dei triangoli sono però stati modificati gli attacchi, eliminando gli elementi elastici sostituiti con componenti rigidi, in favore della precisione di guida (e trascurando il comfort che in pista è un aspetto decisamente secondario). Sulle sospensioni sono state poi installate delle molle più rigide che lavorano in coppia con ammortizzatori realizzati dalla Sachs, specifici per la GranTurismo MC e dotati di tarature particolari sviluppate per l’impiego in pista. in alternativa sono disponibili degli Ohlins regolabili.

Profonde invece le modifiche all’impianto frenante. Costruito appositamente da Brembo, è privo della servoassistenza ed è formato da quattro dischi in acciaio, che hanno un diametro di 380 mm sull’asse anteriore e di 328 mm su quello posteriore, dotati rispettivamente di pinze a sei e quattro pompanti. La pedaliera, specifica per la versione 2011, agisce su una pompa anteriore e una posteriore separate, regolabili dall’abitacolo con il classico ripartitore di frenata. Non è presente il sistema ABS, così come il Traction Control, perché tutto deve essere in mano al pilota. Il Trofeo adotta il regime di monogomma Pirelli e i cerchi che calzano i pneumatici del costruttore milanese sono da 18” a cinque dadi.

La principale modifica che definisce il motore della MC, è l’impianto di scarico. Il collettore del tipo 4 in 1, è specifico per la vettura da corsa, e termina con uno scarico completamente libero. Il sound che si sprigiona è pazzesco e fa venire la pelle d'oca, con una sonorità tra le più belle oggi "ascoltabili" in pista. Il resto della meccanica è rimasta originale, a parte degli aggiornamenti agli attuatori del cambio che rendono più veloci i passaggi da una marcia all'altra.

Una forte dieta dimagrante ha caratterizzato l'intera vettura, così partendo da una base di circa 1.800 kg, si è arrivati ad un peso finale di 1.380 kg. La cura dimagrante passa ovviamente attraverso l'utilizzo del carbonio e con la sostituzione di: paraurti, portiere, cofano motore e cofano posteriore; le superfici vetrate infine sono state rimpiazzate con leggerissimi elementi in policarbonato.

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

Maserati il mercato premia i prodotti con un biennio in netta crescita


maserati gamma 2012

Maserati ha chiuso il 2011 con consegne pari a 6,159 unità (+8,5%), realizzando ricavi pari a 588 milioni di euro. Con 2.437 vetture ed un incremento del 20% rispetto al 2010, anche nel 2011 gli Stati Uniti si confermano il primo mercato di Maserati, mentre, per la prima volta nella storia Maserati, al secondo posto si inserisce la Cina con 842 vetture (quasi il doppio delle consegne del 2010). Anche il Giappone ha registrato un ottimo incremento rispetto al 2010 (+22%).
Nel 2011, l’utile della gestione ordinaria di Maserati è stato di 40 milioni di euro (6,8% dei ricavi). Il netto miglioramento risetto all’utile di 24 milioni di euro (4,1 % dei ricavi)) registrato nel 2010 è stato realizzato grazie a un miglior mix ed alla continua ottimizzazione dei costi di gestione.
Nel quarto trimestre 2011, Maserati ha conseguito ricavi per 143 milioni di euro. Il risultato della gestione ordinaria del trimestre è stato positivo per 14 milioni di euro (8 milioni di euro nello stesso periodo del 2010).

Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale

Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale

Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale


Scheda Tecnica Maserati MC Stradale


Maserati Granturismo MC Stradale

Carrozzeria coupé
Numeto porte 2
Numero posti 2
Bagagliaio (min-max) 260 - 0 dm3
Capacità serbatoio 86 litri
Massa in ordine di marcia 1670 kg
Lunghezza 493 cm
Larghezza 185 cm
Altezza 135 cm
Passo 294 cm
Codice Infocar 88249
Motore 8 cilindri a V (90°)
Cilindrata cm3 4691
Alimentazione benzina
Potenza max/regime 331 kW (450 CV) a 7000 giri/min
Coppia max 510 Nm
Trazione posteriore
Velocità max 301 km/h
Accelerazione 0-100km/h 4,6 secondi
Omologazione antinquin. Euro5
Emissioni CO2 (g/km) 337
Consumi (litri/100 km) urbano 22,5 | extraurbano 9,5 | misto 14,5
Prezzo 156.010 €

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

Scheda Tecnica Maserati Gran Cabrio Sport


maserati gamma 2012

Motore anteriore-centrale, trazione posteriore
Motore V8 da 4,7 litri
Potenza 450 CV (331 kW) a 7.000 giri/min.
Coppia 510 Nm a 4.750 giri/min
Cilindrata 4.691 cm3
Alesaggio x corsa
94 mm x 84,5 mm
Rapporto di compressione 11,25:1
Regime massimo ammesso 7.200 giri/min.
Sistema di lubrificazione A carter umido
Accelerazione da 0 a 100 km/h 5,2 secondi
Velocità massima 285 km/h
Consumo di carburante – Ciclo urbano 22,5 litri/100 km
Consumo di carburante – Ciclo extra-urbano 9,8 litri/100 km
Consumo di carburante – Ciclo misto 14,5 litri/100 km
Emissioni di CO2 337 g/km

Trasmissione Automatica a sei rapporti (ZF 6HP26) con MC Auto Shift
Rapporti
Primo: 4,171:1
Secondo: 2,340:1
Terzo: 1,521:1
Quarto: 1,143:1
Quinto: 0,867:1
Sesto: 0,691:1
Retromarcia: 3,403:1
Rapporto finale di trasmissione: 3,73:1
Differenziale Asimmetrico a slittamento limitato (25% in trazione, 45% in rilascio) con coppie coniche
Sterzo Servosterzo sensibile alla velocità, cremagliera.
Diametro di sterzata 12,3 metri
Lunghezza 4.881 mm
Larghezza (retrovisori inclusi) 2.056 mm
Larghezza (retrovisori esclusi) 1.915 mm
Altezza 1.353 mm
Passo 2.942 mm
Carreggiata anteriore 1.586 mm
Carreggiata posteriore 1.590 mm
Sbalzo anteriore 873 mm
Sbalzo posteriore 1.066 mm
Capacità bagagliaio 173 litri
Capacità serbatoio 75 litri
Peso a secco (versione UE) 1.887 kg
Peso a vuoto (versione UE) 1.980 kg
Ripartizione dei pesi (a vettura chiusa) 49% ant./51% post.
Ripartizione dei pesi (a vettura aperta) 48%/52%
Freni Dischi anteriori 360 mm, dischi posteriori 330 mm
Pneumatici 245/35 ZR20 (anteriori); 285/35 ZR20 (posteriori)
Prezzo 142.175 €

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

Maserati Granturismo MC Stradale
Maserati Granturismo MC Stradale
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012
maserati gamma 2012

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: