Ferrari 458 Spider Golden Shark: lo squalo dorato di Office K

Ferrari 458 Spider - Il tuning senza limiti di Office K trasforma la sportiva di Maranello in uno squalo dorato d'ispirazione aeronautica.

Ferrari 458 Spyder Golden Shark

Ferrari 458 Spider - Spesso le automobili di alto livello propongono richiami aeronautici: tasti d'accensione, bocchette dell'aria condizionata a forma di turbina sono solo un paio di esempi. In questo caso i giapponesi di Office K hanno tratto ispirazione dall'aeronautica militare del passato trasformando una Ferrari 458 Spider in uno "squalo dorato". La Ferrari 458 Spider Golden Shark di Office K presenta infatti un wrapping estremamente particolare che simula, sul muso della vettura, la bocca di uno squalo come avveniva su alcuni aerei da combattimento della seconda Guerra Mondiale.

La Ferrari 458 Spider, che originariamente era di colore rosso, è stata così ricoperta quasi per intero di pellicole adesive, con Office K che ha lasciato alcune strisce di colore originale visibili, utilizzando il rosso del paraurti anteriore per fare da contrasto ai denti disegnati. Un lavoro sicuramente di ottimo livello che potrebbe però ricevere amare critiche da parte degli appassionati del Cavallino Rampante. Negli ultimi anni il mercato giapponese delle supercar si è sempre più popolato di creazioni bizzarre, con Office K che ha da sempre realizzato auto estremamente particolari e quasi sempre rivestite con pellicole dai colori sgargianti.

Nel caso della Ferrari 458 Spider Golden Shark il tuner giapponese ha completato l'opera con un alettone posteriore in fibra di carbonio e con un set di cerchi da 21 pollici all'anteriore e da 22 pollici al posteriore con una particolare finitura che ricorda l'oro rosa. Sembra infine che il preparatore abbia modificato solo l'estetica esterna dell'auto senza apportare variazioni all'interno dell'abitacolo.


  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: