Infiniti Q50: l'Active Lane Control alla prova dell'autostrada

Un sito austriaco ci mostra l'efficacia del sistema Active Lane Control. In questo caso è montato su una Infiniti Q50 Hybrid, capace di viaggiare in autostrada senza che il conducente debba muovere il volante.

Alcuni sistemi tecnologici di ultima introduzione costituiscono le fondamenta della grande infrastruttura che porterà le automobili a muoversi senza l’aiuto del conducente. Il concetto di Self Driving Car può sembrare al momento troppo lontano o sfuggente, ma un dispositivo come l’Active Lane Control rende qualsiasi automobile del tutto indipendente ed autonoma.

Leggi anche: persino la Marina statunitense lavora sulla guida autonoma

La conferma giunge dai ragazzi austriaci del blog denominato Vanishing Point, che hanno mollato le briglie e lasciato correre in autostrada una Infiniti Q50 Hybrid. La berlina procede alla velocità costante di 100 km/h e resta in traiettoria senza che il conducente muova il volante. Il merito di tale ‘prodigio’ va appunto attribuito all’Active Lane Control, che adopera una telecamera e mantiene in tal modo la vettura entro la corsia di marcia. Le informazioni raccolte dalla stessa telecamera vengono poi elaborate ed inviate all’unità di controllo, che a sua volta si interfaccia con l’attuatore dello sterzo e muove il volante con l’angolazione opportuna.

Guarda anche: Sebastian Vettel guida la Q50 al Nurburgring

La berlina giapponese monta poi uno sterzo del tipo drive-by-wire, che non muove direttamente le ruote ma comunica in maniera istantanea con un attuatore ad alta risposta. In tal modo non si trasmettono scossoni e la risposta può essere tarata in funzione del modello.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: