GUSS: anche la Marina statunitense lavora alla guida autonoma

Il tema dei veicoli a guida autonoma interessa anche alla Marina statunitense. Per tal motivo è stato lanciato il programma GUSS, acronimo di un veicolo a sei ruote capace di viaggiare anche senza il controllo umano.

Gli ingegneri della Marina statunitense sono al lavoro su una tecnologia denominata Ground Unmanned Support Surrogate (GUSS), da applicare ad un mezzo di soccorso per renderlo indipendente dal controllo umano. In tal modo il veicolo può ritornare verso la base senza essere accompagnato da alcun soldato, trasportando un ferito oppure l’equipaggiamento necessario per una nuova missione. Lo sviluppo della tecnologia è responsabilità delle sezioni Naval Surface Warfare Center(NSWC), Virginia Tech e TORC, incaricate dal Marine Corps Warfighting Laboratory (MCWL) di progettare, sviluppare e testare una flotta di quattro veicoli a guida autonoma.

Leggi anche: l'FBI è preoccupata dalla automobili a guida autonoma

È nato un mezzo simile ad una golf car, capace di raggiungere gli 8 km/h e la cui capacità di carico ammonta ad 820 chili, robusto a sufficienza per viaggiare su qualsiasi tipo di superficie ed anche nelle più severe condizioni climatiche ed ambientali. Il GUSS può essere tele-guidato, può procedere in maniera semi-autonoma o del tutto autonoma. Gli ingegneri hanno utilizzato come base un Polaris MVRS700 a sei ruote, equipaggiato con un sistema Drive-by-Wire e con la strumentazione necessaria per renderlo indipendente: sono quindi presenti un modulo di localizzazione, un processore primario (che elabora i dati raccolti dai sensori) ed una sorta di cervellone, strumento necessario per impartire gli ordini al volante ed all’acceleratore.

E’ previsto anche il WaySight, unità di controllo che attribuisce al GUSS differenti modalità di guida: la Target mode permette al veicolo di raggiungere una determinata meta, la Follow Me mode mantiene GUSS all’interno di una carovana (ad una distanza pre-stabilita) e la WE mode consente di guidare il mezzo da remoto.

  • shares
  • Mail