Rolls Royce Ghost: arriva il pacchetto d'elaborazione V-Specification

Il motore V12 da 6.6 ha raggiunto sulla Wraith il notevole traguardo dei 630 CV. Normale quindi che di tanta abbondanza benefici anche la Ghost, il cui pacchetto V-Specification le regala ben 31 CV.

Rolls Royce Ghost V-Specification

Gli acquirenti della Rolls Royce Ghost potranno modificare il rispettivo esemplare ordinando il pacchetto d’elaborazione V-Specification, dai notevoli contenuti tecnici e stilistici. I tecnici dello Spirit of Ecstasy hanno realizzato in tal modo una vettura che siede a metà fra la Wraith e la tradizionale Ghost. Tale status le viene conferito dal rinnovato motore V12 biturbo, immutato nella cilindrata (6.6 litri) ma ora potenziato fino a raggiungere i 601 CV. La Ghost V-Specification risulta di 31 CV più potente rispetto allla variante liscia, nonché ovviamente più rapida e scattante: lo 0-96 km/h viene infatti portato a termine in appena 4.7 secondi.

L’opzione V-Specification permette inoltre di scegliere fra 5 vernici specifiche, a loro volta selezionabili da una tavolozza composta da ben 44.000 tinte. A richiesta i cerchi in lega da 21 pollici, mentre sono di serie i listelli sottoporta, i ricami sul braccio posteriore, lo specifico orologio digitale ed il motivo in alluminio sul mobiletto centrale. La berlina dello Spirit of Ecstasy è lunga 5.399 mm, larga 1.948 mm ed alta 1.550 mm, quando il peso complessivo non dovrebbe allontanarsi molto dai 2.470 kg. La Rolls Royce Ghost V-Specification potrebbe esordire durante il salone di Ginevra (4-16 marzo).

  • shares
  • Mail