Ferrari: a gennaio va all’asta anche una 250 GT California del 1958

Due fra le più affascinanti vetture del Cavallino andranno all’asta ad inizio 2014: la 250 GTL verrà accompagnata da una sontuosa 250 GT California del 1958, che potrebbe addirittura raggiungere i 9 milioni di dollari!


Pezzo forte dell’asta RM Auctions in programma il 16 e 17 gennaio non sarà la Ferrari 250 GTL del 1963. I titolari della casa metteranno all’incanto una vettura ancor più affascinante ed incantevole, ovvero una 250 GT LWB California Spider del 1958. L’auto potrebbe addirittura raggiungere una quotazione di 9 milioni di dollari (6.6 milioni di euro) ed è l’11° esemplare dei 50 prodotti. Ha codice di telaio 1055 GT, è nella colorazione Rosso Rubino e prevede la soluzione dei gruppi ottici carenati.

Ha abbandonato Maranello nel novembre 1958 ed è stata subito imbarcata verso New York, dove ha raggiunto il concessionario della Luigi Chinetti Motors. Da lì giunse a Lubbock, in Texas, dove venne acquistata da M. Steven Deck. Nel 1962 – quando era già nella disponibilità di un secondo acquirente – partecipò all’Osceola Grand Prix e giunse prima di categoria, seconda nella graduatoria assoluta dietro una Lister Corvette. Nel 1974 venne sottoposta a restauro, operazione ripetuta sul finire del 1992 e terminata addirittura nel gennaio 1994 (per un ammontare di 150.000 dollari!).

Nel 1998 fu poi acquistata da un collezionista tedesco, ed in quell’anno il suo motore V12 da tre litri venne completamente rinfrescato. Nel 2011 fu poi comperata dall’attuale proprietario, che l’ha recentemente affidata ai tecnici Ferrari di Newport Beach prima di metterla in vendita.

Va all’asta una Ferrari 250 GTL del 1963

Va all'asta una Ferrari 250 GTL del 1963

L’ultima Ferrari 250 ad aver cambiato proprietario è diventata l’automobile più cara di sempre. E’ una 250 GTO, che un anonimo collezionista acquistò per oltre 38 milioni di dollari. Un’altra vettura della famiglia 250 andrà all’asta venerdì 17 gennaio. La casa d’aste RM Auctions metterà all’incanto una 250 GTL del 1963, l’esemplare numero 168 dei 350 realizzati, che potrebbe raccogliere una valutazione compresa fra 1.24 ed 1.46 milioni di euro. La sportiva del Cavallino fu venduta dal concessionario Charles Rezzaghi SA di San Francisco.

Primo acquirente fu Thomas Pelandini di Moraga (California), che la tenne per 17 anni e la vendette poi a Paul Uenaka di San Jose. La Ferrari 250 GTL sarebbe poi passata nelle mani di altri tre appassionati. La sportiva del Cavallino monta un V12 da 3 litri e 240 CV, abbinato ad una trasmissione manuale a quattro rapporti. E’ stata disegnata da di Pininfarina e realizzata da Scaglietti, e la L presente nel suo nome descrive la cura del dettaglio e l’impostazione votata al lusso. Rimase in produzione dal 1962 al 1964.

Ultime notizie su Ferrari

Ferrari viene fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, giovane pilota modenese per cui le gare e l’adrenalina rappresentano un elemento caratterizzante della vita. La prima gara [...]

Tutto su Ferrari →