Lamborghini Sogna: in vendita la special del 1994

I collezionisti più audaci e coraggiosi magari non avranno problemi nello spendere 2.38 milioni di euro per la Lamborghini Sogna. Ma l’importo è davvero giustificato?


La descrizione ‘esemplare unico’ è sufficiente per giustificare qualsiasi tipo di richiesta economica? Ce lo domandiamo osservando l’annuncio pubblicato dal sito James Edition, specializzato nella vendita di qualsiasi manufatto possa interessare un pubblico di milionari. In vendita troviamo ad esempio un castello a Capri (34 milioni di euro), uno yacht Mondomarine M50 (24 milioni), elicotteri, oggetti d’arte ed ovviamente automobili, che siano nuove, d’epoca o per l’appunto in esemplare unico. In quest’ultima categoria rientra la Lamborghini Sogna. Di cosa si tratta?

E’ una vettura realizzata nel 1994 dalla società Art&Tech, utilizzata per 1.800 chilometri e parcheggiata al momento nella città giapponese di Osaki. D’ogni modo la sportiva è il risultato di un progetto indipendente, senza il coinvolgimento diretto del Toro, motivo per cui il suo prezzo è due volte fuori scala: la richiesta economica ammonta infatti a 2.38 milioni di euro! Per una cifra di poco inferiore (1.97 milioni) è ad esempio possibile acquistare – sempre su James Edition – una Ferrari FXX, mentre salendo a 2.5 milioni si può parcheggiare in garage una sontuosa Delage D8 120 Areosport del 1938.

La Lamborghini Sogna è invece una ‘semplice’ proposta di stile, che abbiamo scoperto trae origine da una Countach LP500. Utilizza quindi il motore V12 5.2 da 455 CV, che assicurava una velocità massima di 295 km/h.

Ultime notizie su Lamborghini

Tutto su Lamborghini →