Saab: la produzione riparte lunedì

Cambia solo il logo (privo del grifone), ma le nuove Saab 9-3 saranno perfettamente uguali alle vetture uscite di produzione. Il mito del marchio svedese torna dopo circa 30 mesi di oblio.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:31:"La Saab 9-3 torna in produzione";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:2035:" Torna in produzione la Saab 9-3. Ecco immagini e video

La Saab 9-3 tornerà in produzione da lunedì 2 dicembre. E’ quanto ha rivelato nelle scorse ore Mikael Oestlund, uno fra i portavoce della società a cui il marchio svedese oggi appartiene, spiegando che il ritmo produttivo sarà variabile in funzione della richiesta: si procederà inizialmente con cautela e circospezione, ma lo stabilimento di Trollhattan ha comunque i mezzi e la possibilità di aumentare il regime produttivo. Il portavoce della National Electric Vehicle Sweden ha inoltre rivelato che le automobili saranno disponibili esclusivamente con motore a gasolio e saranno del tutto identiche agli ultimi esemplari prodotti (nell’aprile 2011).

Cambiano solo i loghi, privi del tradizionale grifone ed ora caratterizzati da un emblema con riportata solo l’indicazione della marca. I primi esemplari con motore elettrico arriveranno nel 2014 e saranno destinati alla Cina, mentre le vetture con motore termico verranno proposte anche in Europa e poi in Nord America. I responsabili della NEVS sono ora chiamati a tradurre in serie la piattaforma Phoenix, di cui avevano già previsto l’utilizzo. Ne hanno tuttavia dovuto modificare il 20% dei componenti, ovvero tutti quelli di provenienza General Motors. “La piattaforma Phoenix è molto flessibile e ci permette in tal modo di ricavare auto di vario segmento e dimensioni – il commento di un altro portavoce, Mikael Oestlund, rilasciato sempre ad AutomotiveNews –. Non abbiamo tuttavia una data certa a partire dalla quale introdurla. E’ ancora necessario qualche anno”.

";i:2;s:2038:"

La Saab 9-3 torna in produzione

National Electric Vehicle Swedenor ha concesso il via libera per avviare la produzione delle nuove Saab. Questo avvenimento è particolarmente significativo in quanto coincide con il ritorno in funzione dello storico impianto svedese di Trollhättan, luogo in cui il marchio ha da sempre realizzato le proprie automobili. Le immagini ed il video pubblicati da Saabsunited regaleranno il buon umore ai fanatici di un'azienda vinta dalla crisi economica, rilevata nell’estate 2012 da NEVS e per cui si profila l’adozione di sistemi elettrici: i vertici dell’azienda vogliono infatti concentrare le proprie attività sulle automobili a zero emissioni, come rivelato al momento di firmare gli accordi per aggiudicarsi Saab.

La prima automobile del nuovo corso è una Saab 9-3 di colore grigio, equipaggiata con elementi di nuova concezione – ragion per cui vanno adeguati i macchinari – ed identica alla vettura uscita di produzione nel 2011. Un solo particolare non è conforme: i loghi sono infatti privi del tradizionale grifone, sostituito da un emblema con riportata solo l’indicazione della marca. La Saab 9-3 sarà in vendita dal 2014 e verrà comunque proposta in abbinamento a motori termici. Lo rivelò nelle scorse settimane Johan Andersson, portavoce della National Electric Vehicle Swedenor, secondo cui la berlina verrà inizialmente proposta con motore a scoppio e poi trasformata in EV.

Lo stesso manager annunciò poi l’assunzione dei 332 maestranze ed il tentativo di stringere rapporti con fornitori e collaboratori, da selezionare all’interno di un ventaglio oggi composto da ben 500 nomi. NEVS è il frutto della collaborazione fra la National Modern Energy Holdings di Hong Kong e la giapponese Sun Investment.";}}

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: